Le principali azioni statunitensi

Per investire sul mercato borsistico statunitense, scoprite la lista delle principali azioni quotate negli USA. Prima di acquistare o vendere azioni statunitensi, è consigliabile informarsi sul titolo e analizzarne la quotazione.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Analisi dei migliori azioni statunitensi prima di comprare o vendere

Analisi della quotazione delle azioni Google
Analisi della quotazione delle azioni Facebook
Analisi della quotazione delle azioni Yahoo
Analisi della quotazione delle azioni Apple
Analisi della quotazione delle azioni Twitter
Analisi della quotazione delle azioni Amazon
Analisi della quotazione delle azioni IBM
Analisi della quotazione delle azioni Microsoft
Analisi della quotazione delle azioni Coca Cola
Analisi della quotazione delle azioni Groupon
Analisi della quotazione delle azioni Intel
Analisi della quotazione delle azioni eBay
Analisi della quotazione delle azioni Tesla
Analisi della quotazione delle azioni Pfizer
Analisi della quotazione delle azioni Caterpillar
Analisi della quotazione delle azioni Herbalife
Analisi della quotazione delle azioni GoPro
Analisi della quotazione delle azioni BlackBerry
Analisi della quotazione delle azioni General Electric
Analisi della quotazione delle azioni Ford
Analisi della quotazione delle azioni Nike
Analisi della quotazione delle azioni Amgen
Analisi della quotazione delle azioni Accenture
Analisi della quotazione delle azioni Netflix
Analisi della quotazione delle azioni Abbvie
Analisi della quotazione delle azioni Cisco
Analisi della quotazione delle azioni PepsiCo
Analisi della quotazione delle azioni General Motors
Analisi della quotazione delle azioni Celgene
Analisi della quotazione delle azioni Alphabet
Analisi della quotazione delle azioni Walt Disney
Analisi della quotazione delle azioni Gilead Sciences
Analisi della quotazione delle azioni Chevron
Analisi della quotazione delle azioni Micron Technology
Analisi della quotazione delle azioni Starbucks
Analisi della quotazione delle azioni Medtronic
Analisi della quotazione delle azioni Nvidia in borsa
Analisi della quotazione delle azioni HP
Analisi della quotazione delle azioni Paypal
Analisi della quotazione delle azioni Adobe
Analisi della quotazione delle azioni Snapchat
Analisi della quotazione delle azioni AMD
Analisi della quotazione delle azioni Boeing
Analisi della quotazione delle azioni P&G (Procter & Gamble)
Analisi della quotazione delle azioni Qualcomm
Analisi della quotazione delle azioni Under Armour
Analisi della quotazione delle azioni Abbott
Analisi della quotazione delle azioni Oracle
Analisi della quotazione delle azioni Bank of America
Analisi della quotazione delle azioni Spotify
Analisi della quotazione delle azioni TripAdvisor
Analisi della quotazione delle azioni Visa
Analisi della quotazione delle azioni Ralph Lauren
Analisi della quotazione delle azioni Toshiba
Analisi della quotazione delle azioni 3M
Analisi della quotazione delle azioni Canopy Growth
Analisi della quotazione delle azioni Uber
Analisi della quotazione delle azioni ExxonMobil
Analisi della quotazione delle azioni McDonald?s
Analisi della quotazione delle azioni Lyft
Analisi della quotazione delle azioni Electronic Arts (EA)
Analisi della quotazione delle azioni Beyond Meat
Analisi della quotazione delle azioni Coty
Analisi della quotazione delle azioni Activision Blizzard
Analisi della quotazione delle azioni Moderna
Analisi della quotazione delle azioni Aurora Cannabis
Analisi della quotazione delle azioni Mastercard
Analisi della quotazione delle azioni Transenterix
Analisi della quotazione delle azioni Zynerba Pharmaceuticals
Analisi della quotazione delle azioni Roku
Analisi della quotazione delle azioni JP Morgan
Analisi della quotazione delle azioni Kraft Heinz
Analisi della quotazione delle azioni Fedex
Analisi della quotazione delle azioni Colgate-Palmolive
Analisi della quotazione delle azioni Twilio
Analisi della quotazione delle azioni Biogen
Analisi della quotazione delle azioni Western Digital
Analisi della quotazione delle azioni Johnson & Johnson
Analisi della quotazione delle azioni Pinterest
Analisi della quotazione delle azioni Salesforce
Analisi della quotazione delle azioni Royal Caribbean Cruises
Analisi della quotazione delle azioni Mylan
Analisi della quotazione delle azioni Albemarle
Analisi della quotazione delle azioni Lockheed Martin
Analisi della quotazione delle azioni GameStop
Analisi della quotazione delle azioni Verizon
Analisi della quotazione delle azioni Walmart
Analisi della quotazione delle azioni American Airlines
Analisi della quotazione delle azioni Zoom
 Analisi della quotazione delle azioni Berkshire Hathaway
 Analisi della quotazione delle azioni Goldman Sachs
 Analisi della quotazione delle azioni Slack
Analisi della quotazione delle azioni Splunk
 Analisi della quotazione delle azioni Teva
Analisi della quotazione delle azioni Delta Air Lines
Analisi della quotazione delle azioni Sunpower
Analisi della quotazione delle azioni Vertex Pharmaceuticals
Analisi della quotazione delle azioni BlackRock
Analisi della quotazione delle azioni Carnival
Analisi della quotazione delle azioni Eli Lilly
Analisi della quotazione delle azioni Volvo
Analisi della quotazione delle azioni Hertz
Analisi della quotazione delle azioni Nikola Corporation
Analisi della quotazione delle azioni Novavax
Analisi della quotazione delle azioni Airbnb
Analisi della quotazione delle azioni American Express
Analisi della quotazione delle azioni Wells Fargo
Analisi della quotazione delle azioni Booking
Analisi della quotazione delle azioni SolarEdge
Analisi della quotazione delle azioni Macy's
Analisi della quotazione delle azioni Foot Locker
Analisi della quotazione delle azioni Expedia
Analisi della quotazione delle azioni AT&T
Analisi della quotazione delle azioni DocuSign
Analisi della quotazione delle azioni Inovio Pharmaceuticals
Analisi della quotazione delle azioni Vaxart
Analisi della quotazione delle azioni Plug Power
Analisi della quotazione delle azioni Palantir Technologies
Analisi della quotazione delle azioni Marriott
Analisi della quotazione delle azioni Apache
Analisi della quotazione delle azioni Square
Analisi della quotazione delle azioni Coinbase
Analisi della quotazione delle azioni Occidental Petroleum
Analisi della quotazione delle azioni DoorDash
Analisi della quotazione delle azioni Fastly Inc
Analisi della quotazione delle azioni Tullow Oil
Analisi della quotazione delle azioni Schlumberger
Analisi della quotazione delle azioni UPS
Analisi della quotazione delle azioni Teladoc
Analisi della quotazione delle azioni Vir Biotechnology
Analisi della quotazione delle azioni Gevo
Analisi della quotazione delle azioni Stoneco
Analisi della quotazione delle azioni The Trade Desk
Analisi della quotazione delle azioni Goodyear
Analisi della quotazione delle azioni Etsy
Analisi della quotazione delle azioni First Solar
Analisi della quotazione delle azioni AMC
Analisi della quotazione delle azioni Fisker
Analisi della quotazione delle azioni Canadian Solar
Analisi della quotazione delle azioni Sundial Growers
Analisi della quotazione delle azioni Dropbox
Analisi della quotazione delle azioni United Airlines
Analisi della quotazione delle azioni Fortinet
Analisi della quotazione delle azioni Roblox
Analisi della quotazione delle azioni DS Smith
Analisi della quotazione delle azioni Honeywell
Analisi della quotazione delle azioni Groupon
Analisi della quotazione delle azioni Xerox
Analisi della quotazione delle azioni Equinix
Analisi della quotazione delle azioni Microchip Technology
Analisi della quotazione delle azioni Snowflake
Analisi della quotazione delle azioni BioNano Genomics
Analisi della quotazione delle azioni Boston Scientific
Analisi della quotazione delle azioni Jaguar Health
Analisi della quotazione delle azioni Home Depot
Analisi della quotazione delle azioni Crispr Therapeutics
Analisi della quotazione delle azioni Becton Dickinson
Analisi della quotazione delle azioni Lucid Motors
Analisi della quotazione delle azioni Tupperware
Analisi della quotazione delle azioni Rivian
Analisi della quotazione delle azioni Editas Medicine
Analisi della quotazione delle azioni Alteryx
Analisi della quotazione delle azioni VMware
Analisi della quotazione delle azioni XPO Logistics
Analisi della quotazione delle azioni Riot Blockchain
Analisi della quotazione delle azioni Nutanix
Analisi della quotazione delle azioni Ansys
Analisi della quotazione delle azioni Manitowoc
Analisi della quotazione delle azioni ResMed
Analisi della quotazione delle azioni Kone
Analisi della quotazione delle azioni Fuelcell Energy
Analisi della quotazione delle azioni 3D Systems
Analisi della quotazione delle azioni Crowdstrike
Analisi della quotazione delle azioni Corsair
Analisi della quotazione delle azioni NextEra Energy
Analisi della quotazione delle azioni Discovery

Su quali mercati si possono comprare o vendere azioni statunitensi?

Prima di lanciarsi nell'acquisto o nella vendita delle azioni statunitensi più grandi, è importante conoscere bene i mercati borsistici su cui quei titoli vengono quotati ed è quanto vi proponiamo ora con un riepilogo dei vari mercati borsistici statunitensi.

Negli Stati Uniti vi sono numerosissimi mercati borsistici ma terremo conto soltanto di quelli su cui vengono quotate le principali azioni del paese. Ci occupiamo quindi dei due più grandi mercati degli USA ovvero il NYSE (New York Stock Exchange) su cui vengono quotate le azioni delle più grandi imprese del paese tra cui le celebri azioni Coca-Cola o Boeing e il mercato NASDAQ (National Association of Securities Dealers Automated Quotation System) che dà conto dei principali valori tecnologici del paese come le azioni Microsoft, Intel, Google e Cisco. Il NASDAQ è un mercato un po’ particolare perché vi si trovano spesso dei titoli di società tecnologiche relativamente recenti ma che mostrano una forte crescita. Tuttavia, vi si trovano anche azioni provenienti da imprese di settori molto diversi. Ciò che attira le imprese su questo mercato borsistico è che le regole che vi sono imposte relativamente alle informazioni finanziarie sono molto meno vincolanti rispetto ad altre piazze finanziarie.

Che si tratti del mercato NYSE, del mercato NASDAQ o di qualunque altro mercato statunitense, gli orari di apertura di queste Borse sono gli stessi: le azioni statunitensi vengono quotate tutti i giorni tra le 15.30 e le 22 ora italiana. Tuttavia, grazie a dei sistemi come l’Electronic Communication Network che si sostituisce al mercato classico, questi orari vengono estesi. Possiamo quindi riassumere dicendo che potete comprare o vendere queste azioni quando volete ma che è durante questi orari che i titoli statunitensi presentano la maggior volatilità.

Facciamo notare infine che i mercati borsistici statunitensi vengono controllati da un organismo ufficiale denominato SEC (Securities Exchange Commission) che è l’equivalente dell’italiana CONSOB. Potete quindi rivolgervi a questo organismo se avete un problema con un broker o su uno dei mercati statunitensi di cui abbiamo parlato.

 

Gli indici borsistici in cui trovare le principali azioni statunitensi

Se non siete sicuri di quali azioni statunitensi guardare, considerate le azioni le cui società fanno parte di un importante indice azionario statunitense. Questo perché questi titoli hanno una liquidità principali rispetto ad altre aziende e consentono una maggiore analisi alla luce della ricchezza di informazioni che si possono trovare online su queste aziende. Anche gli analisti sono molto interessati a questi titoli e sono quindi spesso chiamati a fornire segnali di mercato e analisi sull'andamento del loro prezzo delle azioni.

Ci interessiamo qui principalmente agli indici borsistici di riferimento come il Dow Jones Industrial Average che è l’indice legato al mercato NYSE ed è anche noto semplicemente come Dow Jones. In esso si trovano 30 imprese tra le più importanti degli Stati Uniti tra cui anche alcuni titoli quotati sul NASDAQ come le azioni Microsoft o Intel. L’Indice Dow Jones è stato creato nel 1896 e all’origine includeva soltanto 12 valori, divenuti poi una ventina nel 1916 ed infine 30 nel 1928. Si tratta quindi di uno dei più antichi indici borsistici del mondo che, così come i valori che lo compongono, rimane ancora oggi uno dei più popolari agli occhi degli investitori.

Da notare che l’indice Dow Jones può anche trovarsi sotto delle forme differenti come per esempio il Dow Jones Transportation Average che, come il nome indica, tiene conto di valori specifici del settore dei trasporti o il Dow Jones Utilities Average che dà conto dei valori relativi al settore dell’energia.

Un altro indice borsistico di riferimento su cui potrete trovare le principali azioni statunitensi è il NASDAQ che dà conto, come dice il nome stesso, dei principali valori quotati sul mercato dallo stesso nome, il NASDAQ, ma che si suddivide in diverse forme tra cui in particolare il NASDAQ Composite che dà conto di tutte le imprese di questo mercato borsistico, oltre 5.000 valori, e che non è quindi il più interessante se desiderate trovare le principali azioni del paese. È quindi consigliabile seguire soprattutto l’indice NASDAQ 100 che è un indice di riferimento che tiene invece conto delle 100 imprese statunitensi più importanti del mercato NASDAQ in termini di capitalizzazione borsistica.

Trattando sul mercato borsistico statunitense tramite i CFD avrete generalmente accesso alle azioni trattate da questi due indici principali.

 

Come comprare e vendere le principali azioni statunitensi?

Comprare o vendere azioni statunitensi non è facile come investire in azioni europee. Infatti, se prendiamo il caso del PEA, che è un piano favorito da molti investitori di borsa per i suoi vantaggi fiscali, le possibilità di investimento sono limitate alle azioni europee e non è quindi possibile utilizzarlo per investire in azioni americane.

Pertanto, se si desidera costituire un portafoglio di azioni statunitensi sul mercato azionario, è preferibile optare per un conto titoli ordinario o CTO. Questo tipo di conto vi darà accesso a tutte le zone geografiche del mondo, tra cui Europa, Stati Uniti, America Latina e Asia. Nell'ambito di un investimento borsistico classico, è quindi questo il conto da privilegiare.

È anche possibile investire nel mercato azionario statunitense investendo in fondi comuni di investimento, che sono fondi gestiti professionalmente con un paniere di titoli. Alcuni di questi fondi possono contenere solo azioni statunitensi e altri un mix di azioni internazionali. Il rischio varia da un fondo all'altro, ma questo tipo di prodotto d'investimento consente una maggiore diversificazione dell'investimento.

Infine, un'altra soluzione per investire semplicemente nel prezzo dei titoli statunitensi è quella di comprare o vendere i titoli con strumenti derivati. Tra i prodotti più popolari ci sono i CFD o contratti per differenza. Questi possono essere utilizzati online e prevedono di scommettere sul rialzo o sul ribasso del prezzo di un'azione statunitense. Il guadagno o la perdita per il trader è rappresentato dalla differenza di prezzo tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Naturalmente, questi strumenti non richiedono la detenzione fisica delle azioni.