Cominciare a trattare sul Nasdaq
NASDAQ

Analisi della quotazione dell'indice NASDAQ 100

Cominciare a trattare sul Nasdaq
68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro - eToro.com
 
Grafico fornito da TradingView

I broker propongono sempre di più ai propri utenti la possibilità di speculare sui grandi indici borsistici internazionali. Uno degli indici più trattati al mondo è il NASDAQ che presenta alcune particolarità tra cui una grande volatilità. Per poter cominciare a speculare su questo attivo bisogna ovviamente sapere come viene calcolato e cosa regola la sua evoluzione nonché conoscere i principali indicatori di tendenza.  

Ultimi notizie

Le aziende che compongono il Nasdaq 100 nel 2022

12/10/2021 - 10h02

Se vuoi investire nel mercato azionario statunitense, il Nasdaq 100 è uno degli indici azionari più importanti da tenere d'occhio. Ecco cosa c'è da sapere sul Nasdaq 100, compresa la sua composizione nel 2021

Elementi da considerare prima di investire in questo attivo

Analisi n.1

È necessario seguire da vicino la composizione di questo indice e le imprese più grandi che ne fanno parte. Ricordiamo infatti che il NASDAQ 100 è un indice ponderato sulla capitalizzazione di mercato. Bisogna quindi prestare maggiore attenzione alle imprese che hanno la maggiore capitalizzazione e che possono influenzare la quotazione dell’indice.

Analisi n.2

Un altro elemento importante da seguire se si vuole investire nell’indice NASDAQ e realizzare un’analisi adeguata su di esso, sono le decisioni adottate dalla FED, la statunitense Federal Reserve, in particolare per quanto riguarda la politica monetaria del paese, poiché tali decisioni possono avere un'influenza diretta sui mercati borsistici, compreso quello del NASDAQ. È infatti noto che quando la politica monetaria è conciliante, questa tende a sostenere i mercati azionari mentre nel caso contrario tende a penalizzarli.

Analisi n.3

Bisogna inoltre seguire con attenzione alcuni importanti dati economici, come le scorte, il tasso di disoccupazione, l’inflazione, i tassi d’interesse e il PIL, che danno indicazioni sulle possibili future decisioni della FED.

Analisi n.4

È necessario seguire le guerre commerciali che possono avere un impatto su alcune grandi imprese che costituiscono l’indice borsistico NASDAQ.

Il 68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Presentazione del Nasdaq e delle sue caratteristiche

Sebbene pubblicato e quotato negli Stati Uniti, il Nasdaq non è un indice borsistico nazionale. La sua sigla significa in realtà “National Association of Securities Dealers Automated Quotations” e rappresenta quindi il settore delle nuove tecnologie su scala internazionale.

Il Nasdaq è stato creato dalla NASD o Associazione degli Agenti di Cambio nel 1971 per rispondere all’avanzare significativo del settore dell’elettronica che richiedeva un mercato dedicato e distinto dai mercati economici globali. Oggi il Nasdaq è ancora il primo mercato elettronico al mondo.

È a Wall Street che la quotazione del Nasdaq viene calcolata. Questo indice è del resto il secondo per importanza di questa piazza borsistica, con dei volumi di scambi impressionante.

La volatilità osservata sul NASDAQ è tra le più elevate del mercato rendendolo un attivo spesso utilizzato per il day trading o per il trading a breve termine.

 

Evoluzione storica del Nasdaq :

 

Il mercato del NASDAQ nel dettaglio

In questo articolo avete trovato delle informazioni utili a proposito dell’indice borsistico NASDAQ, ma cosa si può dire circa il mercato omonimo?

Il mercato del NASDAQ è una piazza finanziaria e una Borsa valori nata nel 1971. Ad oggi, questo mercato è il secondo più importante mercato di azioni degli Stati Uniti in termini di volumi scambiati e si colloca quindi subito dopo il New York Stock Exchange. Il NASDAQ è inoltre il più grande mercato elettronico di azioni al mondo. Ne è proprietario dal 2008 il gruppo omonimo. Ovviamente, l’indice NASDAQ è l’indice borsistico di riferimento di questo mercato e tende quindi a misurare le performance delle aziende i cui titoli sono quotati su di esso.

Ad oggi la capitalizzazione borsistica totale di questo mercato supera i 1.000 miliardi di dollari e su di esso vengono quotate le azioni di oltre 3.200 aziende di cui una larga maggioranza ha subito delle perdite ingenti in occasione dello scoppio delle bolle speculative. In questo mercato gli scambi vengono trattati in continuo su differenti server raggruppati in un’unica stanza. I sistemi ivi installati sono in grado di trattare oltre 900 transazioni al secondo.

È anche importante notare che le aziende quotate sul mercato del NASDAQ provengono molto spesso dal settore dell’informatica e di Internet. Tuttavia, vi si trovano anche dei valori provenienti da altri settori di attività come delle aziende dei settori banca, distribuzione, biotecnologie, industria e trasporti. L’indice ha quindi oggi una rappresentatività molto più larga di un tempo.

Da notare infine che il mercato NASDAQ svolge anche il ruolo di sbocco naturale per i fondi di venture capital, un sistema di finanziamento il cui principio è di accettare il rischio di perdere del denaro in circa tre quarti delle pratiche compensando con il quarto restante, costituito di solito da un’azienda in grado di crescere rapidamente di dimensioni.

 

Quali sono gli elementi che possono far evolvere la quotazione del NASDAQ?

Come per l’andamento della quotazione di altri indici borsistici di riferimento, tra cui CAC 40, FTSE 100 e DAX 30, la quotazione del NASDAQ può aumentare o diminuire in funzione dell’interesse del mercato per questo attivo. In effetti, la quotazione del NASDAQ 100 cresce con l’aumento del volume delle transazioni e viceversa cala quando l’attività di gestione delle borse diminuisce. Spieghiamo qui quali sono gli elementi che possono influire sulla quotazione di questo indice borsistico, elementi che devono quindi essere seguiti con interesse.

Naturalmente, è noto che la quotazione del NASDAQ può essere influenzata da alcuni eventi di Borsa riguardanti le società quotate, come la creazione di nuovi prodotti o servizi, la nomina di nuovi dirigenti o la pubblicazione di risultati annuali o trimestrali.

La quotazione del NASDAQ può anche subire l’influenza di alcuni fattori economici propri agli Stati Uniti. Ad esempio, la politica monetaria o i tassi di interesse possono avere un forte impatto su questo valore, così come altri indicatori economici che tengono conto dei risultati del paese e indirettamente dei consumi delle famiglie e dei livelli di investimento delle imprese. In generale, è noto che questo indice borsistico e il mercato al quale si riferisce sono direttamente influenzati dalle cifre economiche pubblicate nel paese, tra cui sono particolarmente seguite le cifre della crescita, dell’inflazione o dell’occupazione su un mese, 6 mesi o un anno.

Lo stesso vale per i dati di natura politica, come si è potuto constatare di recente con la forte reazione dei mercati ai tweet e alle dichiarazioni di Donald Tump. Del resto, questo presidente degli Stati Uniti è diventato un indicatore di percezione del mercato che ha fortemente influenzato le quotazioni di Borsa ed è stato quindi seguito da numerosi investitori. Si può anche affermare che le tensioni geopolitiche possono avere un impatto significativo sulla quotazione dell'indice borsistico NASDAQ 100, come è avvenuto anche recentemente in un contesto di guerra commerciale tra la Cina e gli Stati Uniti. Tali tensioni possono infatti, a seconda della congiuntura, determinare un rialzo o un ribasso della quotazione di tale valore.

Ovviamente, anche una crisi economica o finanziaria ha un'influenza diretta, nella maggior parte dei casi al ribasso, sulla quotazione dell’attivo. Ciò è avvenuto, in particolare, nel 2008, con la famosa crisi dei subprime, che ha provocato un crollo della quotazione dell’indice NASDAQ 100, nonché durante la pandemia di Covid, benché i valori tecnologici abbiano sofferto meno degli altri.

Come per tutti gli altri indici di questo tipo, i cicli economici fanno parte degli elementi in grado di influenzarne la quotazione. In effetti, i cicli di recessione, espansione, ripresa e tensione tendono a ripetersi e sono seguiti e utilizzati dagli investitori sul NASDAQ 100. Si noti che questi cicli dipendono in larga misura dal settore di attività.

Infine, un altro elemento che può avere una forte influenza sulla quotazione dell’indice NASDAQ 100 è il sentimento del mercato. In questo caso, i dati da analizzare sono piuttosto di natura psicologica e occorre avere un’esperienza sufficiente nell’investimento in Borsa per capire come i trader possono comportarsi di fronte a una determinata situazione.

Domande frequenti

Qual è la differenza tra NASDAQ 100 e NASDAQ Composite?

L’indice NASDAQ 100 è spesso confuso con un altro indice, il NASDAQ Composite Index. Sebbene i nomi siano molto simili, i due indici sono molto diversi, in particolare per quanto riguarda le dimensioni. Infatti, contrariamente all’indice NASDAQ 100 che, come indica il suo nome, comprende le 100 maggiori imprese non finanziarie, il NASDAQ Composite Index comprende tutte le imprese quotate sulla Borsa del NASDAQ. Ricordiamo che questo mercato borsistico è il secondo più importante al mondo subito dopo il NYSE, New York Stock Exchange.

Come si può investire direttamente sulla quotazione del NASDAQ 100?

È ovviamente possibile acquistare azioni di società che fanno parte dell’indice NASDAQ 100 ma è anche possibile speculare direttamente sulla quotazione di tale indice come valore di Borsa. A tal fine, sono disponibili diversi tipi di strumenti di trading, tra cui i futures e i CFD o contratti per differenza. Ricordiamo inoltre che il NASDAQ 100 future viene negoziato sul Chicago Mercantile Exchange, CME, che è uno dei principali mercati a termine degli Stati Uniti.

L’analisi tecnica è utile per studiare la quotazione del NASDAQ 100?

L’analisi fondamentale è un’analisi indispensabile se si vuole investire sulla quotazione dell’indice NASDAQ 100 ma anche l’analisi tecnica non deve essere trascurata. Questi due tipi di analisi sono complementari e, se utilizzati insieme, aiutano ad ottenere segnali di rialzo o di ribasso più affidabili.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le prestazioni precedenti non offrono garanzie per risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a cinque anni e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro.

eToro.com