Inizia a fare trading su Carnival!
CARNIVAL

Analisi prima di comprare o vendere azioni Carnival

Inizia a fare trading su Carnival!
68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro - eToro.com
 
Grafico fornito da TradingView

Prima di cominciare a speculare sulla quotazione delle azioni Carnival, bisogna assicurarsi di essere in grado di realizzare una buona analisi di questo valore utilizzando dei dati borsistici pertinenti ed affidabili. In questo articolo offriamo il nostro aiuto presentando tutti i dati e le informazioni borsistiche ed economiche necessarie a realizzare con successo tali analisi. Illustriamo gli elementi da seguire nel quadro dell’analisi fondamentale, le attività della società, i suoi principali concorrenti e le sue recenti partnership.

Elementi da considerare prima di vendere o comprare azioni Carnival

Analisi n.1

Bisogna seguire in particolare le operazioni messe in atto da Carnival per diversificarsi il più possibile nel settore dei viaggi di lusso che gli permetteranno di ottenere una maggiore redditività e di applicare una strategia dei prezzi più interessante.

Analisi n.2

L’acquisto o la costruzione di nuove navi da crociera costituisce un segnale di crescita dell’impresa permettendole di rispondere alla domanda.

Analisi n.3

Le operazioni di fusione o di partnership con altre imprese di qualsiasi dimensione sono degli elementi da monitorare nel quadro dell’analisi fondamentale delle azioni Carnival.

Analisi n.4

È bene tenere d’occhio le operazioni finalizzate a favorire la penetrazione di certi mercati in forte espansione come i mercati emergenti asiatici la cui domanda è in crescita.

Analisi n.5

Tutti gli eventi che possono avere un impatto sul turismo hanno la loro importanza, per esempio le limitazioni di attraversamento delle frontiere, le pandemie o le catastrofi naturali.

Analisi n.6

Bisogna studiare con attenzione le normative fiscali dato che Carnival ha già profittato di alcune scappatoie per pagare meno imposte. Vanno studiate le normative ambientali dato che costituiscono un freno alle attività del gruppo.

Il 68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Presentazione della società Carnival

Cominciamo con l’interessarci alle attività della società Carnival e alle sue differenti fonti di reddito, informazioni che aiutano a prevedere le sfide a cui dovrà far fronte e la sua crescita futura.

Il gruppo Carnival è una società statunitense specializzata nel settore delle crociere che detiene e gestisce a tale scopo differenti marchi: Carnival Cruise Line, Holland America Line, Princess Cruises, Seabourn, Cunard, AIDA Cruises, Costa Crociere, P&O Cruises e P&O Cruises Australia.

Per comprendere meglio le attività di questo gruppo è possibile suddividerle in differenti poli qui elencati a seconda del volume d’affari generato:

  • La vendita delle crociere rappresenta la quasi totalità delle attività del gruppo con il 98,1% del fatturato ottenuto con la vendita dei biglietti, per la maggior parte, e con la vendita di servizi a bordo.
  • Il rimanente 1,9% del fatturato deriva dalla vendita di viaggi in Alaska e in Canada tramite le agenzie di viaggio Holland America Tours e Princess Tours.

Attualmente, il gruppo Carnival gestisce una flotta di 104 navi da crociera con una capacità totale di 236.910 posti letto.

È anche interessante conoscere la ripartizione geografica degli introiti del gruppo Carnival che realizza il 55,2% del fatturato nel Nord America, il 30,4% in Europa, il12,6% in Australia e in Asia, il 10,8% negli Stati Uniti e l’1,8% nel resto del mondo.

Analisi prima di comprare o vendere azioni Carnival
Il 68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Concorrenza

Sebbene Carnival sia attualmente uno dei leader internazionali del settore delle crociere, ci sono alcuni concorrenti importanti che bisogna studiare con attenzione nel quadro dell’analisi della concorrenza dell’impresa. Ecco i principali:

Marriott International

 Questa impresa statunitense è specializzata non solo in crociere ma anche nel settore alberghiero e svolge le proprie attività principalmente in Nord America e in Asia Pacifica.

Royal Caribbean Cruises 

 È il numero due al mondo del settore delle crociere e svolge le proprie attività sotto i marchi Royal Caribbean International, Celebrity Cruises, Pullmantur Cruises, Azamara Cruises e CDF Croisières de France.


Alleanze strategiche

Carnival non ha soltanto avversari sul mercato ma anche degli alleati. Ecco un recente esempio concreto di partnership strategica che il gruppo ha stretto e che ha influenzato la quotazione delle sue azioni in Borsa:

CSSC

 La partnership stretta con CSSC (China State Shipbuilding Corporation) ha dato luogo alla creazione della joint venture CSSC Carnival Cruise Shipping. Il gruppo cinese detiene la maggioranza del capitale della joint venture ed ha acquistato due navi della compagnia Costa capaci di trasportare 2.000 passeggeri de ha in previsione di ordinare altre navi che saranno costruite in Cina. Il programma include inoltre due acquisti al cantiere navale di Shanghai con un prima consegna nel 2023 e un’opzione per due nuove navi. Da notare che, in parallelo, CSSC ha anche sottoscritto una partnership con l’italiana Fincantieri sempre con la finalità di creare una joint venture nella costruzione di navi da crociera e permettere la creazione di crociere cinesi.

Il 68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro
fattori positivi per le azioni Carnival
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Per sapere come le azioni del gruppo Carnival possano evolvere a più o meno lungo termine, è necessario sapere come l’azienda sia in grado di sostenere la propria crescita e affrontare gli eventi esterni. A tal fine, l'ideale è conoscere i punti di forza e di debolezza dell’azienda che proponiamo ora in dettaglio.

Iniziamo con una sintesi dei principali punti di forza del gruppo Carnival, che rappresentano altrettanti vantaggi per le sue azioni in Borsa:

  • In primo luogo, il gruppo Carnival rimane oggi una delle più grandi aziende del suo settore di attività con una flotta di 81 navi da crociera che gli consente di affrontare abilmente la concorrenza.
  • Si può anche notare, tra i maggiori vantaggi del gruppo, la sua diversificazione geografica. In effetti, le quote di mercato del gruppo in alcuni paesi europei sono impressionanti, con il 47% nel Regno Unito, il 68% in Italia, il 51% in Germania e il 45% in Francia.
  • Tra i punti di forza dell'azienda, vale la pena notare che la sua salute finanziaria e i suoi bilanci sono particolarmente buoni. Infatti, l'azienda è attualmente una delle più redditizie al mondo in termini di fatturato e ha un bilancio solido e stabile nel tempo.
  • Anche la strategia di acquisizioni del gruppo può essere considerata come particolarmente redditizia con investimenti nei vari supporti pubblicitari e una forte presenza nei media. Per le sue crociere, inoltre, il gruppo non esita ad usare slogan molto facilmente riconoscibili dal pubblico generale.
  • Il gruppo persegue anche una strategia di crescita ben definita e in particolare continua a pianificare il raggiungimento di nuove destinazioni in tutto il mondo con hub in sempre più porti che attraggono i turisti.
  • Infine, possiamo aggiungere alla lista dei vantaggi anche il fatto che il gruppo Carnival è un marchio riconosciuto e affidabile. In effetti, l'immagine di marca del gruppo è piuttosto positiva a livello mondiale e i clienti sono generalmente soddisfatti dei servizi offerti.
fattori negativi per le azioni Carnival
Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

Dopo aver presentato i principali punti di forza del gruppo Carnival nel suo settore di attività, passiamo ad interessarci ai suoi difetti illustrando i principali punti deboli che possono penalizzare la sua crescita e la crescita delle sue azioni in Borsa:

  • In primo luogo, nonostante i bilanci finanziari generalmente attraenti e soddisfacenti, il gruppo Carnival opera in uno dei settori che hanno maggiormente subito delle conseguenze durante la crisi e la pandemia globale di Covid con un netto calo delle vendite nel 2020 e nel 2021.
  • Il fatto che i ricavi del gruppo vengano dichiarati in dollari USA può anche essere un freno alla redditività dell’azienda. In effetti, ciò la rende altamente sensibile alle fluttuazioni del mercato dei cambi e quando il dollaro è troppo forte le entrate possono risultare minori a causa di un tasso di cambio negativo.
  • Sempre per quanto riguarda le principali debolezze di questa società e quindi delle sue azioni in Borsa, va segnalato che, nonostante il fatto che realizza una parte delle sue entrate in Europa, Carnival rimane fortemente dipendente dal mercato statunitense e dai relativi clienti, che rappresentano ancora oggi più della metà del suo fatturato.
  • Sempre a causa della pandemia di Covid che ha colpito in pieno il settore, il gruppo ha dovuto separarsi da alcune navi della sua flotta, il che riduce notevolmente la sua capacità di generare un fatturato elevato negli anni a venire e riduce le possibilità di rialzo delle sue azioni in Borsa.
  • Inoltre, uno dei fattori deleteri per la crescita di questa società è la ripartenza al rialzo dei prezzi del petrolio, e quindi del carburante, che determina un aumento significativo dei costi che si ripercuote sui prezzi delle crociere e può quindi frenare i viaggiatori che non dispongono di risorse finanziarie sufficienti.
  • Infine, ricordiamo che l'immagine del marchio del gruppo è stata gravemente danneggiata dal naufragio di una delle sue navi da crociera in Italia. Carnival deve ancora far fronte a una forte sfiducia da parte dei potenziali passeggeri e l'impatto di questo disastro sulle sue vendite è ancora significativo nel 2021, nonostante gli sforzi dell'azienda per garantire la sicurezza dei passeggeri.

In conclusione, alla luce degli elementi che abbiamo appena esaminato, si può dire che il gruppo Carnival presenta grandi vantaggi specifici ma ha anche alcune debolezze che bisogna prendere in considerazione quando si effettua l’analisi fondamentale del suo titolo prima di acquistarlo.

Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Queste informazioni non costituiscono in alcun modo dei consigli per la realizzazione di transazioni né un incentivo ad comprare o vendere un attivo.

Domande frequenti

Come realizzare un’analisi tecnica delle azioni Carnival?

Per mettere a punto un’analisi tecnica appropriata delle azioni Carnival bisogna necessariamente fare ricorso ad un grafico borsistico personalizzabile che permetta di scegliere il periodo di analisi e di visualizzare diversi indicatori tecnici di riferimento in contemporanea. Si raccomanda di utilizzare di preferenza gli indicatori di volatilità e di tendenza come il MACD e i punti di inversione come i punti pivot o i livelli di supporto e resistenza.

Quali elementi finanziari analizzare per le azioni Carnival?

L’analisi finanziaria del gruppo Carnival è ovviamente importante per investire sul suo titolo e bisogna prestare particolare attenzione alle pubblicazioni di risultati dell’impresa, sia annuali che trimestrali. I risultati reali devono inoltre essere confrontati con gli obiettivi prefissati dal gruppo stesso e con le previsioni degli analisti per poter prevedere con maggiore precisione le probabili tendenze future del valore. È anche bene confrontare questi dati con quelli della concorrenza.

È possibile fare trading sulle tendenze al ribasso delle azioni Carnival?

Sebbene la tendenza di fondo delle azioni Carnival faccia propendere per una strategia all’acquisto a lungo termine, è comunque possibile profittare delle loro micro-tendenze al ribasso utilizzando, per esempio, i CFD, contratti per differenza, per speculare online al ribasso. È comunque consigliabile usare questa strategia a breve termine, o al massimo a medio termine, aiutandosi con l’analisi tecnica.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le prestazioni precedenti non offrono garanzie per risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a cinque anni e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro.

eToro.com