Analisi delle azioni europee in borsa

Il mercato borsistico europeo attira sempre più investitori online per via della volatilità delle sue grandi piazze borsistiche e, soprattutto, per le azioni delle grandi imprese europee che presentano sia una grande liquidità che una volatilità interessante nel quadro del trading. Come scegliere su quali azioni investire? Per aiutare a fare questa scelta, abbiamo deciso di dedicare questo articolo alle migliori azioni europee, scelte sulla base di differenti criteri, fornendo inoltre dei consigli per individuare in questo mercato le azioni più adeguate alle proprie esigenze.  

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Analisi delle azioni europee in borsa

Come scegliere le migliori azioni europee

Data la varietà delle piazze finanziarie importanti in Europa è difficile scegliere verso quali azioni orientarsi.

Infatti, per trovare delle azioni che possano essere interessanti da comprare, vendere o includere nel proprio portafoglio borsistico è necessario valutare diversi criteri di cui ecco alcuni esempi:

  • La salute finanziaria. È ovvio che se si intende acquistare delle azioni europee o fare trading al rialzo sulla loro quotazione bisogna avere cura di verificare la salute e la stabilità finanziarie delle imprese quotate su questo mercato. Per farlo, bisogna realizzare un’analisi basandosi sui bilanci annuali che possono essere consultati online nei siti delle società e che vengono pubblicati annualmente e trimestralmente. Non bisogna dimenticare di confrontare i dati osservati con le previsioni e gli obiettivi, se disponibili.
  • Le performance e il rendimento delle azioni. Lo storico delle azioni di tali imprese europee è un altro buon criterio da analizzare. Di preferenza, ci si può orientare verso le azioni che presentano delle performance interessanti, ovvero la cui quotazione evolve al rialzo a più o meno lungo termine, oppure verso delle azioni che offrono un buon rendimento, cioè i titoli delle imprese che versano dei dividendi interessanti ai propri azionisti. In realtà, tutto dipende dalla strategia scelta e dai propri obiettivi.
  • L’analisi del settore di attività su cui vengono quotare le azioni ha la sua importanza dato che, a seconda del periodo e dell’ambiente economico, alcuni settori sono più interessanti oppure presentano una maggiore liquidità e volatilità di altri. L’analisi settoriale richiede di reperire delle informazioni e di conoscere i principali dati economici dell’Unione Europea.
  • È possibile scegliere di investire su delle azioni che profittano delle notizie di attualità. Infatti, si osservano molti movimenti rialzisti o ribassisti delle quotazioni di Borsa di certi valori in occasione di eventi importanti quali le OPA e le operazioni di acquisto, di cessione, di fusione o di partnership strategica. Analogamente, una società che dovesse essere implicata in una situazione molto mediatizzata avrebbe maggiori probabilità di attirare gli investitori e le sue azioni potrebbero rivelarsi una scelta oculata. Per individuare delle opportunità, l’ideale è tenersi al corrente sulle notizie di attualità relative ai differenti settori e alle grandi imprese quotate sugli indici borsistici europei.

Ad ogni modo, ricordiamo che, ovviamente, ciascuno è libero di scegliere i titoli che ritiene essere più adatti alle sue esigenze.

 

Le piazze di quotazione europee nel dettaglio

Una piazza di quotazione, anche detta piazza finanziaria, è un luogo, fisico o virtuale, su cui vengono quotati differenti attivi. Nella fattispecie, per quello che ci interessa in questo articolo, tali piazze finanziarie si occupano della quotazione delle grandi società europee.

In genere, le piazze di quotazione sono situate in grandi città riconosciute per avere un ruolo di primo piano nell’economia e sono state solitamente scelte in funzione della loro accessibilità e delle infrastrutture di cui dispongono, per facilitare gli scambi e per installare gli istituti finanziari.

Molte delle piazze economiche europee si trovano in delle capitali ma non è un obbligo, come si può constatare nella lista a seguire.

 

Lista delle più grandi piazze di quotazione europee

La maggior parte delle azioni di Borsa su cui è possibile fare trading online fanno parte delle grandi piazze di quotazione internazionali. Tra i titoli più popolari dal punto di vista degli investitori si trovano quelli quotati sulle piazze europee. Per aiutare a vederci più chiaro forniamo ora la lista delle piazze borsistiche europee, che sono molto più numerose di quanto non si creda, con alcune informazioni al loro riguardo.

 Ecco la lista di tutte le piazze borsistiche con l’eventuale indice borsistico associato:

  • La piazza di quotazione di Amsterdam con gli indici AEX e AMX.
  • La piazza di quotazione di Atene con l’indice borsistico ATHEX 20.
  • La piazza di quotazione di Belgrado con l’indice borsistico Belex 15.
  • La piazza di quotazione di Bruxelles con l’indice borsistico BEL 20.
  • La piazza di quotazione di Budapest con l’indice borsistico BUX.
  • La piazza di quotazione della Bulgaria.
  • La piazza di quotazione di Cipro con l’indice borsistico Cyprus Main Market (CYMAIN).
  • La piazza di quotazione di Francoforte con l’indice borsistico DAX.
  • La piazza di quotazione d’Islanda con l’indice borsistico OMX Island All Share.
  • La piazza di quotazione di Istanbul con l’indice borsistico ISE 100.
  • La piazza di quotazione di Lisbona con l’indice borsistico PSI 20.
  • La piazza di quotazione del Lussemburgo con l’indice borsistico LUXx.
  • La piazza di quotazione di Madrid con l’indice borsistico Ibex 35.
  • La piazza di quotazione di Malta con l’indice borsistico Maltex.
  • La piazza di quotazione di Milano con l’indice borsistico FTSE MIB.
  • La piazza di quotazione di Mosca con l’indice borsistico RTS.
  • La piazza di quotazione di Oslo con l’indice borsistico OBX.
  • La piazza di quotazione di Praga con l’indice borsistico PX.
  • La piazza di quotazione di Varsavia con l’indice borsistico WIG 20.
  • La piazza di quotazione di Vienna con l’indice borsistico WBI.
  • La piazza di quotazione di Zurigo con l’indice borsistico SMI.
  • La piazza di quotazione di Parigi con l’indice borsistico CAC 40.
  • La piazza di quotazione di Londra con l’indice borsistico FTSE.

 

Riepilogo dei criteri da valutare per individuare le migliori azioni europee.

Come si è visto in precedenza, le azioni che riscontrano più successo presso gli investitori sono spesso quelle che realizzano le migliori performance ma ci sono anche altri criteri da valutare prima di scegliere su quale titolo europeo piazzare i propri ordini.

Infatti, a seconda della durata della propria strategia, si può scegliere tra titoli che abbiano una forte evoluzione a breve o a lungo termine. Va da sé che delle azioni che seguono una determinata tendenza a lungo termine non mostrano necessariamente dei movimenti molto accentuati a breve termine. Quindi, se si privilegiano delle strategie brevi è necessario analizzare le tendenze a breve termine degli attivi borsistici scelti.

È inoltre opportuno privilegiare delle azioni che si conoscono abbastanza bene e di cui si conosca anche il settore di attività. In tal modo si hanno maggiori probabilità di realizzare una buona analisi della loro quotazione e quindi di mettere in opera delle strategie intelligenti e ottimali.

Alcuni trader a breve termine si interessano anche alle imprese di cui si parla nelle notizie di attualità per via dell’interessante volatilità delle loro azioni in un momento preciso. Per trovare delle azioni interessanti è necessario interessarsi al mercato borsistico nel suo insieme tenendo conto degli eventi che possono favorire o sfavorire un settore di attività o un’impresa specifica.

In ogni caso, prima di lanciarsi nel trading di una o più azioni europee bisogna assolutamente realizzare delle analisi appropriate e precise dei titoli scelti, sia da un punto di vista fondamentale che tecnico, per valutare in maniera più o meno affidabile le loro possibilità di crescita o di calo.

Domande frequenti

Quali sono le piazze borsistiche europee accessibili online?

In generale, le grandi piazze borsistiche europee come la Borsa di Milano, quella di Parigi, di Francoforte o di Londra sono ovviamente accessibili tramite le piattaforme di trading online. Tuttavia, a seconda del broker la scelta degli attivi borsistici a disposizione può variare motivo per cui bisogna verificare quali sono gli attivi disponibili prima di lanciarsi.

Le migliori azioni europee sono sempre le stesse?

Come è facile immaginare, le migliori azioni europee non restano necessariamente tali nel tempo. Il mercato borsistico è infatti in continua evoluzione e le performance dei titoli che vi vengono quotati cambia ogni anno ed è quindi impossibile determinare quali siano le migliori azioni in via definitiva

È possibile fare trading su azioni internazionali extraeuropee?

Il fatto di essere un investitore europeo non limita il proprio trading ai valori europei ed è infatti possibile fare trading anche su altri titoli come le azioni asiatiche o quelle statunitensi, le più importanti delle quali vengono ovviamente proposte dai broker.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com