Dividendo e rendimento delle azioni Netflix

  •   HARMANT Adeline

Nessun dividendo è stato pagato da Netflix ai suoi azionisti quest'anno o negli anni precedenti. Scoprite perché e se questo titolo può diventare un titolo a rendimento in futuro.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Le azioni Netflix pagano un dividendo?

Attualmente, le azioni di Netflix non permettono ai suoi azionisti di ricevere un dividendo in cambio della loro proprietà. Non è quindi un titolo che rende, ma gli investitori che scelgono di comprare questo titolo lo fanno principalmente come parte di una strategia di crescita e sperano di catturare una futura plusvalenza rivendendo il titolo ad un prezzo più alto di quello a cui l'hanno comprato.

Storicamente, Netflix non ha mai pagato un dividendo agli azionisti da quando è stata quotata.

 

Perché Netflix non paga un dividendo ai suoi azionisti?

Ricordiamo che Netflix è una società che è stata quotata in borsa nel 2002. Tuttavia, fino ad oggi, non ha mai pagato un dividendo ai suoi azionisti.

La ragione di questa assenza di dividendo non è da ricercare nelle entrate di questo gruppo che fa profitti confortevoli e addirittura aumenta di anno in anno.

Infatti, come altre aziende del settore tecnologico, Netflix fa numerosi investimenti. Anche se non è una start-up, l'azienda è obbligata a rinnovarsi costantemente per affrontare i suoi concorrenti e l'arrivo di nuovi avversari sul mercato.

L'obiettivo di Netflix è quindi quello di non raggiungere troppo rapidamente la sua fase di maturità e di non ridurre la sua crescita, cosa che potrebbe favorire i suoi concorrenti. Va ricordato che i principali concorrenti di Netflix hanno risorse finanziarie significative, come Amazon, Apple e Disney, e gestiscono piattaforme simili a quella di Netflix.

È quindi logico che Netflix sfrutti gran parte dei suoi profitti e mantenga fondi disponibili per investire e offrire ai suoi abbonati nuovi prodotti e servizi aggiuntivi per mantenerli fedeli.

 

Netflix pagherà un dividendo in futuro?

Questa è la domanda che molti investitori interessati alle azioni di Netflix si stanno ponendo. Al momento della sua IPO nel 2002, era infatti normale che Netflix non pagasse alcun dividendo ai suoi azionisti perché la società era allora in pieno sviluppo e ha incontrato difficoltà prima di tornare finalmente ai profitti nel 2010.

Ma oggi, Netflix non è più nella sua infanzia e ha sperimentato una forte crescita negli ultimi anni. Diventa quindi sempre più difficile per l'azienda giustificare il mancato pagamento di un dividendo. In effetti, gli ultimi risultati finanziari del gruppo non sono incompatibili con il pagamento di un dividendo, ma Netflix ha giustificato questa assenza di remunerazione con l'aumento di valore delle sue azioni in borsa.

Tuttavia, con l'arrivo di nuovi attori sul mercato, che sono particolarmente affermati in vari settori di attività e che pagano dividendi ai loro azionisti, il rischio per questo gruppo è che gli investitori vendano le loro azioni per loro. Non è quindi impossibile che Netflix decida di pagare un dividendo ai suoi azionisti nel prossimo futuro.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com