Capitalizzazione e fatturato di Walt Disney

  •   DEHOUI Lionel

La Walt Disney Company è una grande azienda americana di media e intrattenimento. È uno dei principali operatori del settore a livello mondiale. Nel 2020, il suo fatturato ha risentito della crisi sanitaria del coronavirus, come nel caso di molte altre aziende nel mondo. Ma da allora la sua attività è fortunatamente migliorata notevolmente. Ciò è dimostrato in particolare dalla buona performance raggiunta all'inizio dell'esercizio finanziario 2021/2022. Nelle righe che seguono troverete maggiori informazioni al riguardo.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

L'esercizio finanziario 2020/21 si chiude con una nota positiva

Per ricordare che l'anno finanziario 2020/21 della Walt Disney Company è stato gravemente interrotto dalla crisi sanitaria di Covid-19. Inoltre, la situazione sanitaria ha costretto il gruppo a chiudere per lungo tempo le crociere, i parchi a tema, i resort e altre visite guidate.

Nonostante l'impatto della pandemia sulle sue attività, il gruppo di intrattenimento è riuscito a chiudere l'esercizio finanziario 2020/21 con una buona performance nell'ultimo trimestre. Per l'intero periodo, il fatturato dell'azienda è stato di 18,53 miliardi di dollari.

L'utile netto del trimestre è stato di 159 milioni di dollari (o 9 centesimi per azione). Tuttavia, nel quarto trimestre del 2020/21, l'azienda non ha registrato una forte crescita degli abbonamenti alla piattaforma di punta dello studio hollywoodiano, Disney+.

Di conseguenza, alla fine degli ultimi tre mesi dell'esercizio finanziario 2020/21, il gruppo aveva 118,1 milioni di utenti per Disney+.

 

Analisi delle attività del Gruppo per il primo trimestre 2021/2022

Dopo aver subito l'impatto della pandemia di Covid-19 l'anno precedente, Walt Disney ha visto migliorare la propria performance finanziaria nel primo trimestre 2021/2022. In questo periodo, il conglomerato dei mass media e dell'intrattenimento ha realizzato ricavi per 21,8 miliardi di dollari, rispetto ai 16,25 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente.

Ciò rappresenta un aumento del 34% rispetto all'anno precedente. Anche questo fatturato trimestrale ha superato le aspettative del mercato. Il mercato si aspettava 18,6 miliardi di dollari per il trimestre. Nel primo trimestre del 2021/2022, il segmento dei media e dell'intrattenimento ha registrato un fatturato stimato di 14,6 miliardi di dollari, con un aumento del 15%.

Il segmento parchi, esperienze e resort ha registrato un fatturato di 7,2 miliardi di dollari. Si tratta di un aumento di oltre il 100% rispetto all'anno precedente. Il segmento parchi ed esperienze negli Stati Uniti ha registrato un fatturato di 4,8 miliardi di dollari, rispetto a 1,5 miliardi di dollari dell'anno precedente.

Per il primo trimestre del 2021/2022, Walt Disney ha registrato un EPS di 1,06 dollari, in aumento rispetto agli 0,32 dollari dell'anno precedente.

 

Prestazioni del secondo trimestre 2021/2022

Nel secondo trimestre del 2021/2022, The Walt Disney Company ha registrato un fatturato di 19,25 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 15,61 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente. Questo rappresenta un incoraggiante aumento del 23% rispetto al dato del Q2 2021/2022.

Questa crescita è stata trainata in particolare da un forte slancio nel settore dei parchi. I ricavi di questo segmento sono più che raddoppiati rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Infatti, sono aumentati del 109% rispetto all'anno precedente. 

D'altra parte, il gigante dell'intrattenimento ha deluso le aspettative del mercato con i dati di vendita trimestrali rilasciati. L'azienda puntava a un fatturato stimato di 20,038 miliardi di dollari per il trimestre. Per il secondo trimestre del 2021/2022, l'utile trimestrale del gruppo è stato di 597 milioni di dollari.

Si tratta di un calo del 46%. Inoltre, è ben al di sotto delle aspettative del mercato. D'altra parte, il gigante dei media e dell'intrattenimento ha visto crescere il numero di abbonati a Disney+ del 33% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 137,7 milioni.

 

Dividendo e capitalizzazione di mercato di Walt Disney

Per quattro decenni, la Walt Disney Company ha sempre pagato un dividendo ai suoi azionisti. Tuttavia, dal 2020, l'azienda ha smesso di sacrificare questa tradizione. Questo a causa delle conseguenze negative della crisi sanitaria di Covid-19 sui suoi risultati finanziari.

Pertanto, Walt Disney ha sospeso per il momento il pagamento dei dividendi. Non è possibile indicare una data per la ripresa della distribuzione di questa cedola destinata agli azionisti della società. L'azienda non ha ancora fornito dettagli in merito.   

Inoltre, Walt Disney è coinvolta anche nei mercati azionari. È uno dei titoli più seguiti dai trader e dagli investitori. La società è quotata alla Borsa di New York. È anche un componente del Dow Jones Industrial Average. A maggio 2022, la sua capitalizzazione di mercato è stimata in circa 189 miliardi di dollari.

 

Per saperne di più sulla Walt Disney Company

Fondata nel 1923, la Walt Disney Company è una società americana di media e intrattenimento. Nel 2012 è stato riconosciuto come il più grande gruppo di intrattenimento al mondo. Inoltre, l'azienda è coinvolta in diversi tipi di attività.

Questi possono essere raggruppati in diverse categorie in base al fatturato generato da ciascuno di essi. La prima categoria di attività del gruppo riguarda la gestione di canali televisivi e radiofonici. Rappresenta il 41,2% del fatturato dell'azienda.

La seconda categoria riguarda la gestione delle strutture per il tempo libero. Genera il 34,1% dei ricavi dell'azienda. La terza categoria di attività del gruppo riguarda la gestione di studi di animazione e produzione. Rappresenta il 16,8% del fatturato dell'azienda.

Infine, anche la Walt Disney Company è specializzata nella vendita di prodotti derivati. Questa attività genera il 7,9% del fatturato dell'azienda. Inoltre, il gruppo ha una forte presenza globale. Opera in diversi Paesi del mondo. Inoltre, l'azienda ha circa 200.000 dipendenti.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com