Capitalizzazione e fatturato di Ubisoft

  •   DEHOUI Lionel

Fondata nel 1986 e con sede a Montreuil, Francia, Ubisoft è una società francese specializzata nello sviluppo, pubblicazione e distribuzione di videogiochi. Il gruppo è stato un attore chiave in questo campo per diversi anni. Inoltre, l'azienda ha raggiunto un eccellente anno fiscale 2020/21. Ciò è illustrato dalla buona performance finanziaria registrata per questo anno finanziario. Più su questo nelle prossime righe.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Capitalizzazione e fatturato di Ubisoft
Immagine: map

Circa il fatturato e le prenotazioni nette nel 2020/21

Per l'anno fiscale 2020/21 (che termina a marzo 2021), Ubisoft ha registrato un fatturato IFRS15 di 2.223,8 milioni di euro, rispetto ai 1.594,8 milioni di euro del 2019/20. 1.594,8 milioni nel 2019/20, un aumento del 39,4% su base annua. A tassi di cambio costanti, il fatturato è superiore del 42,7% rispetto all'anno precedente.

Nel quarto trimestre del 2020/21, il fatturato della società è stato di 501,8 milioni di euro, rispetto ai 481,1 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno scorso. 481,1 milioni di euro un anno prima nello stesso periodo, con un aumento del 4,3% (8,7% a tassi di cambio costanti) rispetto al 4° trimestre 2019/20.

Le prenotazioni nette per l'esercizio 2020/21 ammontano a 2.240,6 milioni di euro, rispetto ai 1.534,0 milioni di euro del 2019/20. È cresciuto del 46,1% su base annua. A tassi di cambio costanti, è aumentato del 49,5%. Questa performance è in linea con l'obiettivo del gruppo.

Quest'ultimo si aspettava tra 2.220 e 2.280 milioni di euro. Come promemoria, nel quarto trimestre del 2020/21, il gigante francese dei videogiochi ha registrato prenotazioni nette per 484,9 milioni di euro, in crescita del 16,2% rispetto al Q4-2019/20 (417,4 milioni di euro).

 

Performance di altri indicatori finanziari per l'esercizio 2020/21

Per l'intero anno 2020/21, Ubisoft ha generato un reddito operativo non IFRS di 473,3 milioni di euro, rispetto ai 34,2 milioni di euro dell'anno precedente. Questo risultato è in linea con l'obiettivo dell'azienda che si aggira tra i 450 e i 500 milioni di euro.

L'utile netto non IFRS (quota del gruppo) era di 313,5 milioni di euro nel 2020/2 (o 2,48 euro per azione diluita non IFRS). Un anno prima, era di 10,2 milioni di euro (0,09 euro per azione diluita non IFRS).

Il risultato netto IFRS (quota del gruppo) ammonta a 103,1 milioni di euro nel 2020/21. Questo corrisponde a un utile IFRS per azione (diluito) di 0,85 euro. 125,6 milioni, che corrisponde a un utile per azione IFRS (diluito) di 1,12 euro.

 

Struttura finanziaria alla fine dell'esercizio 2020/21

Alla fine di marzo 2021, la generazione di cassa da attività operative non IFRS è stimata a 169,0 milioni di euro. Alla stessa data di un anno prima, la società aveva utilizzato 86,4 milioni di euro. Questa performance riflette un flusso di cassa stimato non IFRS di 64,6 milioni di euro, rispetto ai 169,9 milioni di euro alla fine dell'anno precedente.

Riflette anche una diminuzione del capitale circolante non IFRS di 104,5 milioni di euro, rispetto a una diminuzione di 83,4 milioni di euro nel 2019/20. Alla fine dell'anno fiscale 2020/21, il patrimonio netto di Ubisoft è stimato a 1.656 milioni di euro.

La posizione finanziaria netta non IFRS della società era di 79 milioni di euro alla fine di marzo 2021, rispetto a un debito netto non IFRS di 101 milioni di euro un anno prima. Alla fine dell'esercizio 2020/21, il gruppo aveva un debito netto IFRS di 227 milioni di euro.

 

Performance nella prima metà del 2021/22

Per i primi sei mesi dell'anno fiscale 2021/22 nel suo complesso, il fatturato IFRS15 di Ubisoft ha raggiunto 751,3 milioni di euro, rispetto ai 757,0 milioni di euro dell'H1-2020/21. 757,0 milioni in H1-2020/21, una diminuzione dello 0,7% su base annua. Tuttavia, a tassi di cambio costanti, le vendite sono aumentate dell'1,1% rispetto all'anno precedente.

Per la prima metà del 2021/22, il gruppo ha registrato prenotazioni nette di 718,2 milioni di euro, rispetto ai 754,7 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. È sceso del 4,8% rispetto all'H1 2020/21. A tassi di cambio costanti, la diminuzione è stata del 3,0%.

Per l'intero anno H1-2021/22, la società ha generato un utile operativo non IFRS di 44,1 milioni di euro, rispetto ai 114,3 milioni di euro dell'anno precedente nello stesso periodo. L'utile netto non IFRS (quota del gruppo) è stato di EUR 29,6 milioni, rispetto a EUR 89,1 milioni nel 1° semestre 2020/21.

L'utile non IFRS per azione (diluito) era di 0,23 euro nel 1° semestre 2021/22, rispetto a 0,71 euro dell'anno precedente. L'utile netto IFRS (quota del gruppo) è stato di 0,9 milioni di euro rispetto ai 21,1 milioni di euro dell'H1 2020/21. Di conseguenza, l'utile IFRS per azione (diluito) ammonta a 0,01 euro nel 1° semestre 2021/22, rispetto a 0,17 euro dell'anno precedente.

 

Struttura finanziaria alla fine del primo semestre 2021/22

Nella prima metà del 2021/22, il consumo di cassa da attività operative non IFRS è stimato a 288,6 milioni di euro, rispetto ai 72,8 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente.

Alla fine di settembre 2021, il patrimonio netto di Ubisoft era di 1.742 milioni di euro. L'indebitamento netto non IFRS alla fine del primo semestre ammontava a 261 milioni di euro, rispetto ai 124 milioni di euro alla fine del primo semestre 2020/21. Il debito netto IFRS al 30 settembre 2021 era di 573 milioni di euro.

 

Il dividendo e la capitalizzazione di mercato di Ubisoft

Per quanto riguarda il dividendo, Ubisoft non sembra aver deciso di distribuire una cedola ai suoi azionisti per l'esercizio 2020/21. Inoltre, la società è quotata alla Borsa di Parigi sul mercato Euronext nel comparto A.

È anche un componente dell'indice di riferimento CAC All Shares. È anche inclusa nella composizione di altri indici borsistici come: Euronext 100, CAC All Tradable, SBF 120, CAC Large 60, Stoxx France 50, PEA e CAC Next 20. All'inizio di gennaio 2022, la sua capitalizzazione di mercato è stimata a più di 5 miliardi di euro.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com