Capitalizzazione e fatturato di Porsche

  •   DEHOUI Lionel

Fondata nel 1931 e con sede a Stoccarda, in Germania, Porsche è un'importante azienda automobilistica tedesca. Progetta e commercializza veicoli sportivi, di lusso e da corsa. Nel 2021, il gruppo ha registrato una forte performance finanziaria con un forte aumento delle consegne di veicoli in tutto il mondo. Seguono i dettagli dei risultati finanziari del gruppo.

Inizia a fare trading su Porsche
Il 79% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro
Capitalizzazione e fatturato di Porsche
Immagine: DennisM2

Attività complessiva del gruppo nel 2021

Nei dodici mesi dell'anno fiscale 2021, il fatturato di Porsche AG ha raggiunto i 33,1 miliardi di euro, rispetto ai 28,7 miliardi di euro del 2020. Ciò rappresenta un aumento di oltre 4,4 miliardi di euro o un tasso di crescita del 15%. La casa automobilistica ha consegnato un totale di 301.915 veicoli in tutto il mondo. 

Un anno prima, l'azienda aveva venduto 272.162 unità. Le vendite di veicoli sono quindi aumentate del 10,9% rispetto all'anno precedente. Si tratta di un record anche per il gruppo, che per la prima volta ha superato la soglia delle 300.000 auto vendute.  

Per l'anno in esame, il gruppo tedesco ha registrato un utile operativo di 5,3 miliardi di euro, rispetto ai 4,2 miliardi di euro del 2020. 4,2 miliardi di euro nel 2020, con un aumento del 27% rispetto all'anno precedente. Nel 2021, il tasso di redditività operativa è stato del 16,0% rispetto al 14,6% dell'anno precedente.

 

Andamento delle vendite nell'anno fiscale 2021

La casa automobilistica tedesca Porsche ha registrato dati di vendita migliori nell'anno fiscale 2021. Inoltre, il numero di auto consegnate in questo anno dimostra il forte posizionamento globale del marchio.

Il modello più venduto quest'anno è naturalmente la Macan, con vendite pari a 88.362 unità. Il modello Cayenne si colloca al secondo posto con consegne stimate in 83.071 unità. Il gruppo ha consegnato 41.296 unità della Taycan (modello 100% elettrico) nel 2021.

Le consegne di questo modello sono più che raddoppiate in un anno. Questo numero supera anche quello dell'iconica 911, che ha registrato 38.464 unità consegnate in tutto il 2021. È un record impressionante. Vale la pena notare che nel 2020, circa il 40% delle nuove auto Porsche vendute in Europa era già elettrificato (modelli completamente elettrici o ibridi plug-in).

Nel 2021, come l'anno precedente, la Cina è rimasta il principale mercato del gruppo tedesco. L'azienda di Stoccarda ha consegnato quest'anno 96.000 auto in Cina, con un aumento dell'8% rispetto all'anno precedente. Inoltre, è stata osservata una buona dinamica delle vendite in Nord America.

Negli Stati Uniti, le consegne di veicoli sono aumentate del 22% nel 2021. Negli Stati Uniti, l'azienda ha superato il traguardo delle 70.000 unità. Anche in Europa le consegne di veicoli Porsche sono aumentate. In Germania, il marchio ha registrato vendite di 29.000 nuovi veicoli, pari a una crescita del 9% rispetto all'anno precedente.

Inoltre, va notato che lo sviluppo dell'azienda sta diventando più chiaro grazie ai veicoli elettrici. In questo senso, la casa automobilistica continua ad aumentare la produzione di veicoli elettrificati. Questo modello di auto rappresenta gran parte delle consegne globali del marchio.

 

Obiettivo di neutralità di carbonio entro il 2030

Nell'ambito del suo contributo alla lotta contro il riscaldamento globale, il gruppo automobilistico tedesco sta attuando da tempo un vasto programma di decarbonizzazione. L'obiettivo principale dell'azienda in questo piano è quello di raggiungere la neutralità delle emissioni di carbonio in tutta la sua catena del valore entro l'anno 2030.

Per raggiungere questo obiettivo, il gruppo intende ridurre o addirittura eliminare le proprie emissioni di CO2. Dal 2021, alcuni dei principali siti del produttore sono a zero emissioni di carbonio. Questo è il caso degli stabilimenti di Lipsia, Zuffenhausen e Weissach. Nel programma messo in atto, Porsche AG prevede di investire più di un miliardo di euro nella decarbonizzazione (nei prossimi 10 anni).

Ricordiamo che entro il 2020 un terzo dei veicoli venduti dal marchio (nella zona europea) sarà al 100% o parzialmente elettrico. Nelle sue ambizioni per il futuro, il gruppo prevede di consegnare auto con motore elettrico entro il 2025. La metà dei nuovi veicoli venduti quest'anno dovrebbe essere elettrica.

 

Informazioni sul dividendo e sulla capitalizzazione di mercato di Porsche

Porsche AG è una delle società del settore automobilistico che paga un dividendo ai propri azionisti. L'azienda di Stoccarda paga questo buono da 12 anni. Per l'esercizio 2021, il dividendo pagato dalla società è di 2,21 euro per azione.

Inoltre, sui mercati finanziari, le azioni di Porsche AG sono tra quelle tenute d'occhio dai principali investitori. La società è quotata al General Standard della Deutsche Boerse AG in Germania. È anche inclusa nell'indice borsistico tedesco DAX 30. A maggio 2022, la sua capitalizzazione di mercato è stimata in oltre 20 miliardi di euro.

 

Porsche e Ferrari si confrontano sui risultati del 2021

Il Gruppo Ferrari è uno dei concorrenti del produttore tedesco Porsche nel mercato automobilistico. Nel corso dell'anno 2021, entrambe le società hanno registrato una buona performance finanziaria. Questo, dopo aver vissuto un anno difficile, il 2020, a causa dell'impatto della crisi sanitaria di Covid-19.

Il gruppo italiano Ferrari ha così visto aumentare il proprio fatturato del 23,4%, raggiungendo i 4,7 miliardi di euro nel 2021. Il fatturato del gruppo tedesco è invece aumentato rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 33,1 miliardi di euro. D'altra parte, il numero di veicoli consegnati da Ferrari quest'anno (11.155 unità) è inferiore a quello riportato da Porsche (301.915 unità).

Inizia a fare trading su Porsche

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le prestazioni precedenti non offrono garanzie per risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a cinque anni e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro.

eToro.com