Capitalizzazione e fatturato di Nokia

  •   DEHOUI Lionel

Fondata nel 1865, Nokia è una multinazionale delle telecomunicazioni con sede in Finlandia. Nel corso dell'anno 2021, il gruppo si è impegnato per far crescere la propria attività. Il fatturato dell'azienda è cresciuto nel corso dell'anno. Ecco i dettagli della performance raggiunta dal produttore di apparecchiature di telecomunicazione nell'anno 2021.

Inizia a fare trading su Nokia
Il 79% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro
Capitalizzazione e fatturato di Nokia
Immagine: Open Grid Scheduler - Flickr

Variazione del fatturato nel 2021

Nei primi tre mesi del 2021, il produttore di apparecchiature di telecomunicazione Nokia ha visto aumentare il proprio fatturato trimestrale del 3,46% rispetto al primo trimestre del 2021, raggiungendo i 5,07 miliardi di euro. Il fatturato per questo periodo nel 2020 è stato di 4,9 miliardi di euro.

Nel secondo trimestre del 2021, il fatturato di Nokia è aumentato del 6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Ha raggiunto un importo di 5,31 miliardi di euro rispetto ai 5,09 miliardi di euro del 1° trimestre 2020.

Nel terzo trimestre del 2021, le vendite di Nokia hanno continuato a crescere. Sono saliti a 5,39 miliardi di euro dai 5,29 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente. Si tratta di un aumento dell'1,89% rispetto all'anno precedente.

L'ultimo trimestre del 2021 ha visto vendite totali stimate a 6,4 miliardi di euro. Questo dato segna un calo del 2,58% rispetto all'anno precedente nello stesso periodo. Il fatturato del quarto trimestre del 2020 è stato di 6,56 miliardi di euro.

Nel presentare i risultati finanziari del gruppo per il semestre, va detto che il fatturato è rimasto pressoché costante tra il 1° gennaio 2020 e il 1° gennaio 2011. Si parla di 10,00 miliardi di euro per il 2020 e di 10,38 miliardi di euro per il 2021. Anche nella seconda metà dell'anno i risultati sono rimasti pressoché invariati. I dati pubblicati dal gruppo mostrano vendite totali stimate a 11,81 miliardi di euro nel periodo H2-2021 rispetto agli 11,86 miliardi di euro del periodo H2-2020. Si è quindi registrato un calo su base annua dello 0,42%.

 

Prestazioni complessive nell'esercizio 2020

Per i dodici mesi dell'anno fiscale 2021, il fatturato annuale del Gruppo Nokia è stato di 22,2 miliardi di euro. La crescita è dell'1,83% rispetto all'anno precedente. Tuttavia, l'azienda ha registrato un significativo miglioramento dell'utile operativo per l'intero anno 2021.

La cifra ha raggiunto i 2,2 miliardi di euro per l'anno in corso. Si noti che questo valore è stato calcolato senza considerare i principi contabili IFRS. Nel 2021, la società ha generato un risultato netto di 1,6 miliardi di euro, rispetto alla perdita di 2,4 miliardi di euro dell'anno precedente.

All'inizio di febbraio 2021, il produttore finlandese di apparecchiature ha già firmato 195 contratti con gli operatori per le apparecchiature 5G. Questa cifra tiene conto anche delle prove e delle dimostrazioni a pagamento e degli accordi commerciali.

Le passività finanziarie correnti si sono quasi dimezzate tra il 2020 e il 2021. 301 milioni di euro in passività finanziarie correnti alla fine del 2021 rispetto a Anche i debiti finanziari non correnti sono diminuiti nel 2021, ma a un tasso inferiore (6,45%). 5,73 miliardi alla fine dell'anno precedente (2020).

17,4 miliardi di euro nel 2021. Ciò rappresenta una crescita del 38,09% in un anno. Il patrimonio totale è quindi di 40,05 miliardi di euro a fine dicembre 2021 rispetto ai 36,28 miliardi di euro di fine 2020. 36,28 miliardi di euro alla fine del 2020. La crescita a questo livello è del 10,39%.

L'utile netto per azione è positivo (0,29) nel 2021 rispetto a -0,43 nel 2020. L'utile diluito per azione è stimato allo stesso valore in entrambi i periodi. Tuttavia, il margine operativo è più elevato nel 2021. È di 9,72 rispetto al 4,2 di fine dicembre 2020. La crescita è del 131%. La redditività finanziaria di Nokia è positiva alla fine del 2021. Il valore positivo osservato è 9,42 ed è il più alto degli ultimi 5 anni.

Va notato che il numero medio di dipendenti dell'azienda è diminuito nell'esercizio 2021. L'azienda impiega in media 87.927 dipendenti, contro i 92.039 del 2020.

 

La performance di Nokia nel primo trimestre del 2022

Per il 2022, il primo trimestre di Nokia ha registrato un fatturato di 5,34 miliardi di euro rispetto ai 5,07 miliardi di euro dello stesso periodo del 2021. L'aumento su base annua è quindi del 5,32%. L'utile operativo (EBITDA) è di 757 milioni di euro, in calo del 7,9% rispetto allo stesso periodo del 2021. 583 milioni alla fine dei primi tre mesi del 2022, rispetto ai 551 milioni del primo trimestre del 2021. La crescita è stata quindi del 5,80%.

L'utile ante imposte è sceso del 31,18% rispetto al 1° trimestre 2021. 372 milioni di euro nel 2021. Infine, anche l'utile netto è in calo rispetto al primo trimestre del 2021. 219 milioni nel 1° trimestre 2022 rispetto ai 261 milioni del 1° trimestre 2021.

La previsione per il secondo trimestre del 2022 è di un fatturato di 5,6 miliardi di euro e un risultato netto di 383 milioni di euro.

 

Dividendo e capitalizzazione di mercato di Nokia nel 2021

L'Assemblea generale annuale degli azionisti di Nokia si è tenuta il 3 febbraio 2022. Nel corso della riunione è stata approvata la decisione del Consiglio di amministrazione di distribuire un dividendo per l'esercizio finanziario 2021. Il dividendo sarà di 0,08 euro. La data di stacco dei dividendi sarà il 7 febbraio 2023 e la data di pagamento il 16 febbraio 2023.

Inoltre, le azioni Nokia sono quotate in tre borse valori. La società è quotata alla Borsa di Helsinki, alla Borsa di New York e al mercato Euronext della Borsa di Parigi. Nel 2021, la sua capitalizzazione di mercato è stimata a 25,27 miliardi di dollari.

Inizia a fare trading su Nokia

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le prestazioni precedenti non offrono garanzie per risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a cinque anni e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro.

eToro.com