Capitalizzazione e fatturato di Netflix

  •   DEHOUI Lionel

Fondata nel 1997 e con sede in California, negli Stati Uniti, NetFlix è un'azienda americana che opera nel settore delle industrie creative. È riconosciuto come il leader indiscusso dello streaming video. Nel corso dell'anno 2021, il gruppo ha visto crescere la propria attività. In particolare, il numero di abbonati è aumentato rispetto all'anno precedente. D'altra parte, la società ha registrato una forte perdita di abbonati all'inizio dell'esercizio finanziario 2022. Inoltre, la sua capitalizzazione di mercato è scesa dall'inizio dell'anno. I dettagli dei risultati finanziari del gruppo sono riportati in questo articolo.

Il 78% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Perdita storica di abbonati nel 1° trimestre 2022

L'inizio del 2022 non è andato bene per il gigante americano dello streaming video. Nel primo trimestre, infatti, la società ha registrato la più grande perdita di abbonati della sua storia. In questo periodo, il gruppo ha perso 200.000 utenti, il primo in dieci anni.

L'ultima volta che l'azienda ha registrato una forte perdita è stata nel terzo trimestre del 2011. In quel momento ha perso 290.000 abbonati. Mentre l'azienda stava facendo ogni sforzo per aumentare il numero di abbonati nel primo trimestre del 2022, la situazione ha preso una piega disastrosa.

Si tratta di una battuta d'arresto sorprendente, in quanto l'azienda ha registrato una forte crescita degli abbonamenti negli ultimi dieci anni. Come promemoria, per l'inizio di quest'anno, Netflix aveva fissato l'obiettivo di aggiungere 2,5 milioni di utenti. Probabilmente il gruppo ha mancato ampiamente le sue ambizioni.

Nel gennaio 2022 aveva annunciato che il numero di abbonati alla sua piattaforma era di 221,84 milioni. Tuttavia, alla fine di marzo di quest'anno, l'azienda ha comunicato che il totale è sceso a 221,64 milioni di utenti. Inoltre, il gruppo ritiene che questa perdita di abbonati sia dovuta in parte alla sospensione del servizio in Russia.

È anche dovuto alla liquidazione di tutte le iscrizioni russe a pagamento. Tutto ciò ha comportato la perdita di 700.000 abbonati netti paganti. Netflix collega questa perdita anche ad altri fattori. Tra questi, la condivisione degli account, la frequenza di adozione dell'intrattenimento on-demand e i costi dei dati, la forte concorrenza dei servizi di streaming come Disney+.

Inoltre, l'azienda dichiara di prevedere un'ulteriore perdita di abbonati nel secondo trimestre del 2022.

 

Risultati finanziari del primo trimestre 2022

Nonostante il calo degli abbonati totali nel 1° trimestre 2022, Netflix ha registrato un aumento dei ricavi rispetto al 1° trimestre 2021. Infatti, per l'intero primo trimestre del 2022, il gigante dello streaming ha raggiunto un fatturato di 7.868 miliardi di dollari, rispetto ai 7.163 miliardi dell'anno precedente.

Inoltre, il gruppo rimane ottimista nelle sue previsioni di fatturato per il secondo trimestre del 2022. Si prevede un aumento del fatturato del 9,7% su base annua. Questo dovrebbe corrispondere a un importo di 8.053 miliardi di dollari.

Nel primo trimestre del 2022, la società ha registrato un utile netto di 1,597 miliardi di dollari. Questo dato è inferiore al livello del 1° trimestre del 2021. Tuttavia, il dato è superiore a quello del trimestre precedente.

L'utile per azione è stato di 3,53 dollari nel 1° trimestre 2012. Il dato è in calo rispetto al 1° trimestre del 2021. Tuttavia, è più che raddoppiato rispetto al trimestre precedente.

 

Risultati finanziari del quarto trimestre e dell'intero anno 2021

Nel quarto trimestre del 2021, NetFlix ha superato tutte le aspettative registrando 8,28 milioni di nuovi abbonati, rispetto alla previsione iniziale di 8,19 milioni. Si tratta di un buon risultato per l'azienda. Per ricordare che un anno prima (nello stesso periodo), la piattaforma di streaming aveva superato per la prima volta nella sua storia la soglia simbolica dei 200 milioni di utenti.

Con questa performance del Q4-2021, il numero di abbonati al 31 dicembre 2021 è di 221,8 milioni rispetto ai 203,66 milioni della fine del 2020. Per l'intero 2021, la società ha guadagnato 18,2 milioni di abbonati, rispetto ai 36,6 milioni dell'anno precedente. Per ricordare che nel 2020 aveva approfittato della pandemia per registrare un gran numero di nuovi abbonati paganti.

Sebbene il gruppo abbia superato le aspettative del mercato per quanto riguarda l'aumento degli abbonati nell'ultimo trimestre, non è riuscito a superare le proprie aspettative. Infatti, per il quarto trimestre del 2021, l'azienda prevedeva di aggiungere lo stesso numero di abbonati del quarto trimestre del 2020, ovvero 8,5 milioni.

Negli ultimi tre mesi del 2021, il fatturato dell'azienda di Los Gatos è stato di 7,71 miliardi di dollari, rispetto ai 6,64 miliardi del quarto trimestre del 2020. I ricavi del gruppo sono quindi aumentati del 16% rispetto all'anno precedente. Sono inoltre in linea con le aspettative del mercato.

Il mercato si aspettava un fatturato di 7,71 miliardi di dollari per il trimestre. L'utile per azione (EPS) del gruppo è stato di 1,33 dollari, rispetto agli 0,82 dollari previsti. Per il quarto trimestre del 2021, la società ha registrato un utile netto di 607 milioni di dollari, rispetto ai 542 milioni del quarto trimestre del 2020.

Per i dodici mesi del 2021, il fatturato annuale di NetFlix è stato di 29,7 miliardi di dollari, rispetto ai 24,9 miliardi di dollari del 2020. Si tratta di un aumento del 19% rispetto all'anno precedente. L'utile netto è stato di 5,1 miliardi di dollari, rispetto ai 2,76 miliardi del 2020. Si tratta di un aumento significativo rispetto all'anno precedente.

 

Dividendo e capitalizzazione di mercato di NetFlix

NetFlix è una delle società tecnologiche che non paga dividendi agli azionisti. Inoltre, l'azienda è attiva sul mercato azionario dal 2002. È quotata al Nasdaq All Markets negli Stati Uniti. A giugno 2022, la sua capitalizzazione di mercato è stimata a oltre 70 miliardi di dollari.

Va notato che dall'inizio del 2022, Netflix ha visto la sua capitalizzazione di mercato ridursi drasticamente.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 78% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le prestazioni precedenti non offrono garanzie per risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a cinque anni e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro.

eToro.com