Capitalizzazione e fatturato di General Electric

  •   DEHOUI Lionel

Fondata nel 1892, General Electric è un conglomerato industriale americano con cinque linee di business. Il gruppo è attivo nei settori dell'energia, dell'aviazione, dei trasporti e della salute. Fornisce anche servizi finanziari sia alle imprese che agli individui. Nel 2020, l'impatto della pandemia Covid-19 si fa sentire sulla sua performance finanziaria, in particolare nella sua divisione Aviation. Per saperne di più sui risultati annuali del 2020 della società e su quelli dei primi tre trimestri dell'anno finanziario 2021, clicca qui.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Capitalizzazione e fatturato di General Electric
Immagine: Ivan Radic

Performance dell'intero anno 2020

Per gli interi 12 mesi dell'anno fiscale 2020, General Electric ha riportato un fatturato di 79,6 miliardi di dollari. Questo era in calo del 16% rispetto al 2019. Solo nel quarto trimestre di quest'anno, il fatturato del gruppo è sceso del 16% a 21,9 miliardi di dollari.

Tra ottobre e dicembre, la divisione Aviation ha visto le sue entrate diminuire del 35% in quel trimestre. Ciò era dovuto al calo dei viaggi aerei e degli ordini di aerei dall'avvento dell'epidemia di coronavirus. La divisione Energia, che è dedicata alle turbine a gas e a vapore, è riuscita a mantenere stabile il suo fatturato nel Q4-2020.

D'altra parte, i ricavi della divisione Energie Rinnovabili sono diminuiti del 6% nell'ultimo trimestre dell'esercizio 2020. Inoltre, la divisione Healthcare ha visto le sue entrate diminuire dell'11% in questo periodo. D'altra parte, per l'intero anno, il gruppo ha ottenuto un utile netto di 5,23 miliardi di dollari, contro una perdita di 5,4 miliardi di dollari nel 2019.

Solo nel quarto trimestre, l'utile netto della società ha raggiunto i 2,4 miliardi di dollari. Inoltre, General Electric ha migliorato il suo flusso di cassa per l'intero anno 2020. Negli ultimi tre mesi di quest'anno, il conglomerato ha registrato 4,4 miliardi di dollari di free cash flow dalle operazioni industriali.

Questo importo ha superato di gran lunga le aspettative del gruppo. Il gruppo si aspettava un totale di 2,5 miliardi di dollari. Il free cash flow è un importante indicatore di redditività. È la quantità di denaro disponibile per l'azienda dopo che gli investimenti sono stati fatti.

 

Risultati finanziari nel primo trimestre del 2021

Nel primo trimestre del 2021, General Electric ha visto i suoi conti precipitare in rosso. Ciò è dovuto principalmente al calo di attività nella sua divisione aerospaziale. Nei primi tre mesi di quest'anno, le entrate del gruppo sono state di 17,12 miliardi di dollari, in calo del 12%.

Le entrate trimestrali dell'azienda sono arrivate leggermente al di sotto delle aspettative del mercato. Nel Q1-2021, il gruppo statunitense ha registrato una perdita netta di 2,87 miliardi di dollari (o 33 centesimi per azione), rispetto a un profitto di 6,16 miliardi di dollari (o 70 centesimi per azione) nello stesso periodo dell'anno precedente.

Su base rettificata, l'utile netto del gruppo è sceso di 1,03 miliardi di dollari a 828 milioni (o 3 centesimi per azione). Il mercato si aspettava 1 centesimo per azione.

 

Risultati trimestrali nel secondo trimestre del 2021

Alla General Electric, il secondo trimestre del 2021 è stato caratterizzato da un ritorno alla crescita degli ordini industriali e da un miglioramento della performance finanziaria dell'azienda. Durante questo periodo, le entrate dell'azienda sono state di 18,28 miliardi di dollari, rispetto ai 16,81 miliardi di dollari del Q2 2020.

La crescita delle vendite è stata guidata dal buon momento visto in tutte le divisioni industriali del gruppo durante il trimestre. In particolare, hanno migliorato i loro risultati. Gli utili rettificati per azione sono stati di 0,05 dollari nel Q2-2021. Il mercato si aspettava una media di 0,03 dollari.

Tra aprile e giugno 2021, il conglomerato statunitense ha generato un flusso di cassa migliore del previsto. Questo è risultato positivo per 388 milioni di dollari. Questo era ben al di sopra delle aspettative del mercato. Il mercato si aspettava un flusso di cassa negativo di 287 milioni di dollari per il trimestre.

Inoltre, la gestione della liquidità è un parametro che viene osservato da vicino dagli investitori. Per loro, è un modo di misurare non solo la salute delle attività del gruppo, ma anche la sua capacità di assicurare il rimborso del debito.

 

Aggiornamento sul business del terzo trimestre 2021

Nel terzo trimestre del 2021, le entrate di General Electric sono state di 18,43 miliardi di dollari, in calo dell'1%. Era anche al di sotto delle aspettative del mercato. Il mercato si aspettava un fatturato di 19,3 miliardi di dollari per il trimestre.

I ricavi dell'aviazione per il periodo sono stati di 5,4 miliardi di dollari, in aumento del 10% su base annua. Le entrate dell'energia rinnovabile sono scese del 7% a 4,2 miliardi di dollari nel Q3-2021. Questa tendenza al ribasso è stata osservata anche nel settore sanitario.

Qui, le vendite del gruppo sono diminuite del 5% nel trimestre in esame. Al contrario, hanno riportato stabilità nel settore delle turbine a gas. Tra luglio e settembre 2021, il conglomerato industriale ha registrato un utile di 1,08 dollari per azione, rispetto a una perdita di 1,09 dollari per azione nel terzo trimestre 2020.

Escludendo le voci speciali, gli utili per azione sono stati di 57 centesimi nel Q3 2021. Questo ha superato le aspettative del mercato di 43 centesimi.

 

Il dividendo e la capitalizzazione di mercato di General Electric

General Electric è una delle aziende statunitensi che paga un dividendo ai suoi azionisti. Da diversi anni, il gruppo ha sempre pagato un dividendo ai suoi azionisti. Per esempio, il dividendo per l'anno finanziario 2020 ammonta a 0,32 dollari per azione.

General Electric ha anche una notevole presenza sui mercati finanziari. L'azienda è quotata alla Borsa di New York. Al gennaio 2022, la sua capitalizzazione di mercato è stimata a più di 100 miliardi di dollari.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com