Capitalizzazione e fatturato di easyJet

  •   DEHOUI Lionel

Easyjet è una compagnia britannica che opera nel settore del trasporto aereo. È una delle principali compagnie aeree a basso costo in Europa. Durante il suo esercizio 2020/21 (dal 1° ottobre 2020 al 30 settembre 2021), il gruppo ha visto la sua attività pesantemente colpita dalla pandemia di Covid-19. Questo ha avuto un impatto significativo sulla sua performance finanziaria. Ecco i punti chiave da ricordare sui risultati annuali dell'azienda.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Capitalizzazione e fatturato di easyJet
Immagine: Riik@mctr - Flickr

Risultati nella prima metà del 2020/2021

La crisi sanitaria di Covid-19 ha sconvolto il business di Easyjet nella prima metà del suo anno finanziario 2020/21. Di conseguenza, il gruppo ha riportato risultati misti per il periodo. Per i primi sei mesi dell'anno nel suo complesso, il fatturato è stato di 240 milioni di sterline, in calo del 90% rispetto all'anno precedente.

Tuttavia, è arrivato prima delle aspettative del mercato. Il mercato si aspettava 235 milioni di sterline. Il forte calo del fatturato semestrale è dovuto in particolare al drastico calo del numero di passeggeri. Il numero di passeggeri è sceso dell'89,4% a 4,1 milioni nella prima metà dell'anno.

A causa del calo del traffico aereo, il gruppo ha registrato una perdita netta di 549 milioni di sterline nella prima metà del 2020/21, rispetto ai 324 milioni di sterline dello stesso periodo dell'anno precedente. Tra ottobre 2020 e marzo 2021, la compagnia aerea low-cost britannica ha registrato una perdita ante imposte (escluse le voci eccezionali) di 701 milioni di sterline.

Un anno prima (nello stesso periodo), il gruppo aveva registrato una perdita di 193 milioni di sterline. Questa forte perdita nell'H1-2020/21 era dovuta in particolare agli effetti della pandemia di coronavirus. Tuttavia, questo importo è in linea con la guida della società, che prevedeva una perdita tra 690 e 730 milioni di sterline.

Il mercato si aspettava una perdita di 706 milioni di sterline per i sei mesi in esame. D'altra parte, una delle soddisfazioni di questo semestre è il consumo di denaro. Ha avuto una media di 39 milioni di sterline a settimana nel Q1-2020/21. Al contrario, nel Q2 era di 38 milioni di sterline.

L'azienda si aspettava 40 milioni di sterline. Al 31 marzo 2021, il free cash flow del gruppo è stimato a circa 2,9 miliardi di sterline. Questo importo dovrebbe permettere all'azienda britannica di affrontare la crisi sanitaria del Covid-19.

 

Aggiornamento sul business del terzo trimestre 2020/2021 di Easyjet

Nel terzo trimestre del 2020/21, Easyjet ha continuato ad essere colpita dalla pandemia del coronavirus, come il resto del settore. Tuttavia, i suoi risultati trimestrali sono stati in linea con le aspettative del gruppo. In particolare, la compagnia britannica ha visto aumentare il suo numero di passeggeri in questo periodo.

Ha raggiunto circa 4 milioni, quasi il 17% del suo livello Q3-2019/20. Questa crescita è stata guidata dall'eliminazione delle restrizioni ai viaggi internazionali e dall'evoluzione della campagna di vaccinazione durante questo periodo. Tra aprile e giugno 2021, la compagnia aerea ha registrato un fatturato di 212,9 milioni di sterline, rispetto ai 7,2 milioni dell'anno precedente.

Il fatturato di questo trimestre ha quindi visto un aumento significativo rispetto al Q3-2019/20. Come promemoria, questo trimestre dell'anno finanziario precedente è stato segnato dall'introduzione delle prime misure di contenimento nel Regno Unito e in diversi altri paesi del mondo. Questo ha portato a un crollo del traffico aereo in quel periodo.

Nel terzo trimestre del 2020/21, la società ha registrato una perdita prima delle imposte di 318 milioni di sterline, rispetto a un deficit di 346 milioni di sterline un anno prima. Alla fine di giugno 2021, il debito netto del gruppo era stabile a circa 2 miliardi di sterline. Va notato che l'azienda ha mostrato una gestione disciplinata nel trimestre.

 

Performance del quarto trimestre e dell'intero anno 2020/2021

Nell'ultimo trimestre dell'anno finanziario 2020/21 (che termina a settembre 2021), la britannica Easyjet ha approfittato del rimbalzo del traffico aereo per aumentare il suo numero di voli. Durante questo periodo, il gruppo ha trasportato 17,3 milioni di passeggeri. Questo è il 58% del livello registrato nel 2019 prima dell'avvento della pandemia.

Nella sua relazione finanziaria per il quarto trimestre del 2020/21, la compagnia aerea low-cost britannica ha evidenziato la sua continua gestione disciplinata della liquidità. Di conseguenza, tra luglio e settembre 2021, il gruppo ha generato quasi 40 milioni di sterline di liquidità dalle operazioni. Allo stesso tempo, il suo debito netto è stato ridotto.

Si è attestato a circa 0,9 miliardi di sterline, rispetto ai 2 miliardi del trimestre precedente. Questa riduzione è dovuta al successo dell'emissione di diritti per 1,2 miliardi di sterline. Va notato che parte di questo importo (90 milioni di sterline) è stato ricevuto dopo la fine di questo trimestre. Alla fine del Q4-2020/21, l'azienda ha circa 4,4 miliardi di sterline in contanti.

Per l'intero anno fiscale 2020/21 (da ottobre 2020 a settembre 2021), Easyjet, con sede nel Regno Unito, ha avuto ricavi annuali di 1,46 miliardi di sterline. Questo è la metà del livello dell'esercizio precedente. Ciò è dovuto principalmente all'impatto della crisi sanitaria che ha causato un calo del traffico aereo per una parte di quell'anno.

Nel 2020/21, il gruppo ha registrato una perdita di 1,136 miliardi di sterline. La perdita prima delle tasse per l'intero anno è stata di 1,036 miliardi di sterline.

 

Il dividendo e la capitalizzazione di mercato di Easyjet

A causa del grave impatto della crisi sanitaria Covid-19 sui suoi conti annuali, Easyjet Group ha deciso di non pagare un dividendo ai suoi azionisti per l'esercizio 2020/21. Inoltre, l'azienda riporta una forte presenza nei mercati finanziari.

L'azienda è quotata alla Borsa di Londra. Le azioni Easyjet sono scambiate sul mercato principale della Borsa di Londra. Il gruppo è anche un componente dell'indice FTSE 100. Al gennaio 2022, la sua capitalizzazione di mercato era stimata a più di 4 miliardi di sterline.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com