Capitalizzazione e fatturato di Accor

  •   DEHOUI Lionel

Accor è una società francese che opera nel settore alberghiero. Per diversi anni, è stata l'azienda numero uno in questo settore in Europa. L'azienda è anche riconosciuta a livello mondiale grazie alla sua forte presenza internazionale. Nel 2020, la sua attività è stata interrotta dalla crisi sanitaria del Covid-19. Tuttavia, il business si è ripreso nel 2021.

Inizia a fare trading su Accor!
Il 79% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro
Capitalizzazione e fatturato di Accor
Immagine: Kamel15 [CC BY-SA 3.0]

Performance globale nell'anno fiscale 2020

Per l'intero anno 2020, il gruppo Accor ha raggiunto un fatturato annuo di 1,62 miliardi di euro. Ha riportato un calo del 60% (come riportato) su base annua. Su base comparabile, il fatturato annuale della società è sceso del 54,8% rispetto all'anno precedente. È anche arrivato leggermente al di sotto delle aspettative del mercato.

1,64 miliardi. In un contesto difficile segnato dalla crisi sanitaria del coronavirus, la compagnia ha visto il suo RevPAR diminuire del 62% nel corso dell'anno. Questo enorme calo è dovuto in particolare al deterioramento globale dell'ambiente illustrato dalle misure restrittive prese per limitare i viaggi per contrastare la diffusione della pandemia.

Alla fine del 2020, l'azienda aveva l'82% dei suoi hotel aperti. Questo corrisponde a più di 4.000 unità. Per l'anno fiscale 2020, il gigante francese degli hotel ha registrato un risultato operativo lordo (Ebitda) negativo di 391 milioni di euro. Come promemoria, un anno prima, aveva registrato un Ebitda positivo di 825 milioni di euro.

Nel 2020, il gruppo ha registrato un free cash flow ricorrente di -727 milioni di euro. Gli investimenti ricorrenti sono stati ridotti a 102 milioni di euro, rispetto ai 161 milioni dell'anno precedente. Per l'intero anno 2020, il cash burn medio mensile è stato di 61 milioni di euro, rispetto agli 80 milioni di euro dell'H1-2020.

Al 31 dicembre 2020, la posizione finanziaria del gruppo Accor è solida, con una liquidità superiore a 4 miliardi di euro.

 

Aggiornamento sugli affari del gruppo nel primo trimestre del 2021

Nel primo trimestre del 2021, il gruppo Accor ha continuato a subire l'impatto della pandemia Covid-19 su tutto il settore del turismo. Di conseguenza, ha visto il suo fatturato dimezzarsi in questo periodo. Tra gennaio e marzo, il fatturato dell'azienda è stato di 361 milioni di euro, in calo del 53%.

In dettaglio, la principale divisione HotelServices (che comprende i servizi che Accor fornisce ai proprietari di hotel sotto il nome del gruppo) ha registrato nel trimestre ricavi in calo del 57% a 234 milioni di euro. 234 milioni di euro. Questo declino riflette il forte calo dei ricavi per camera disponibile (RevPAR). Il RevPAR è un indicatore chiave per l'industria alberghiera. Nel Q1-2021, è sceso del 64,3% rispetto al livello del Q1-2019.

Questo calo è dovuto principalmente all'impatto della pandemia di coronavirus. La divisione beni alberghieri e altri ha visto il suo fatturato scendere del 46% a 129 milioni di euro nel Q1-2021.

 

Risultati per tutta la prima metà del 2021

Nonostante il continuo deterioramento degli affari, il gruppo alberghiero Accor è tornato al verde nella prima metà del 2021. Nei primi sei mesi di quest'anno, il suo fatturato ha raggiunto 824 milioni di euro. Ha riportato un calo del 10% rispetto all'anno precedente.

Rispetto a H1-2019, questo fatturato è in calo del 53%. In dettaglio, la divisione principale HotelServices ha registrato un fatturato di 545 milioni di euro nel H1-2021. 545 milioni in H1-2021, in calo del 14% su base annua e del 60% su base annua. Nella divisione Hotel Assets and Other, i ricavi sono stati pari a 281 milioni di euro nel 1° semestre 2021.

281 milioni nel primo semestre del 2021, stabile rispetto all'anno precedente. Tuttavia, sono diminuiti del 38% rispetto al 2019. Per il primo semestre del 2021, Accor ha registrato un utile netto, quota gruppo, di 67 milioni di euro, contro un ammanco di 1,5 miliardi di euro un anno prima nello stesso periodo.

Nel H1-2021, il RevPar (il principale indicatore di redditività dell'industria alberghiera) è sceso del 60% rispetto allo stesso periodo di due anni fa.

 

I risultati del terzo trimestre 2021 di Accor

Nel terzo trimestre del 2021, il fatturato del gruppo Accor è stato di 589 milioni di euro. 589 milioni, in crescita del 79% su base annua. 589 milioni. Su base comparabile, il tasso di crescita è stato lo stesso dello stesso periodo dell'anno precedente (79%). Tuttavia, questo fatturato è in calo del 40% rispetto al Q3-2019.

440 milioni nel Q3-2021, in aumento del 94% su base annua. 440 milioni nel Q3-2021, in aumento del 94% su base annua, ma in calo del 42% rispetto allo stesso periodo di due anni fa. Il business Management & Franchise (M&F) ha registrato un fatturato di 151 milioni di euro nel trimestre.

151 milioni nel trimestre, in aumento del 107% rispetto all'anno precedente. Ma sono in calo del 45% rispetto al Q3-2019. La divisione Hotel & Other Assets è cresciuta del 57% nel Q3-2021 nel suo complesso. Tra luglio e settembre, il RevPar ha mostrato un miglioramento di 20 punti percentuali rispetto al Q2-2021.

Questo illustra la forte ripresa dell'attività vista durante l'estate. Tuttavia, il RevPar del gruppo è in calo del 37% rispetto al Q3-2019.

 

Il dividendo e la capitalizzazione di mercato di Accor

In occasione dell'assemblea generale annuale del 29 aprile 2021, il consiglio di amministrazione del gruppo Accor ha informato gli azionisti della sua decisione di non pagare un dividendo per l'esercizio 2020. Ciò è dovuto al consumo di contanti durante l'anno e all'incertezza che circonda la ripresa dell'attività commerciale.

Inoltre, l'azienda ha una notevole presenza sui mercati finanziari. L'azione Accor è quotata alla Borsa di Parigi sul mercato Euronext. A partire da gennaio 2022, l'azienda ha una capitalizzazione di mercato stimata di più di 8 miliardi di euro.

Inizia a fare trading su Accor!

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le prestazioni precedenti non offrono garanzie per risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a cinque anni e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro.

eToro.com