Inizia a fare trading su Sanofi
SANOFI

Analisi prima di comprare o vendere azioni Sanofi

Inizia a fare trading su Sanofi
COMPRARE   VENDERE
79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro - eToro.com
 
Grafico fornito da TradingView

Ultimi notizie

Dividendo e rendimento delle azioni Sanofi

10/05/2022 - 07h05

Scopri quanto e quando verrà pagato il dividendo di Sanofi, così come la storia dei dividendi negli ultimi anni e il prossimo importo annunciato.

Elementi da considerare prima di vendere o comprare azioni Sanofi

Analisi n.1

Sebbene la conoscenza di forze e debolezze del gruppo Sanofi vi aiuterà senz’altro a prevedere le tendenze di fondo delle sue azioni di Borsa, il trading di questo titolo a più breve termine necessiterà di un’analisi fondamentale più spinta. Per farlo vi consigliamo di seguire con interesse gli elementi a seguire.

Analisi n.2

In generale vanno seguiti con attenzione i risultati quantitativi del gruppo tra cui il volume d’affari realizzato da ciascuno dei trattamenti, la scadenza dei brevetti, i risultati degli studi clinici, le evoluzioni regolamentarie e le decisioni delle autorità sanitarie.

Analisi n.3

Il titolo Sanofi si mostra anche molto reattivo a certe dichiarazioni da parte dei suoi principali concorrenti. È in particolare il caso delle dichiarazioni dei gruppi Novartis, Roche e AstraZeneca.

Analisi n.4

Andranno anche tenute d’occhio con attenzione le operazioni di acquisto di questa azienda relativamente a società del settore delle biotecnologie, settore sul quale anche i suoi principali concorrenti cercano di posizionarsi.

Analisi n.5

Si attendono inoltre con impazienza i risultati dei test clinici attualmente in corso relativi ad un vaccino recentemente messo a punto dal gruppo contro il virus Zika. Va da sé che la riuscita di questi test permetterebbe una rapida commercializzazione e degli introiti supplementari a lungo termine per il gruppo.

Analisi n.6

In termini generali, prima di comprare o vendere azioni Sanofi, va seguita con attenzione la capacità del gruppo di ritrovare degli utili stabili a seguito della riorganizzazione strategica del 2016 in quattro grandi poli di attività ed alla rimodulazione del portafogli in seguito alla cessione della divisione veterinaria del gruppo ad una società tedesca in cambio delle sue attività di farmaci senza prescrizione.

Inizia a fare trading su Sanofi
Il 79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Presentazione della società Sanofi

Il gruppo Sanofi Aventis è il leader europeo dell’industria farmaceutica. La sua attività tocca diversi settori connessi alla farmacia tra cui ovviamente la produzione di prodotti farmaceutici e medicinali generici nonché la produzione di vaccini ad uso umano e prodotti veterinari.

Grazie ad oltre 110 centri di produzione nel mondo questo gruppo fornisce l’Europa, gli Stati Uniti e il resto del mondo.

Analisi prima di comprare o vendere azioni Sanofi
Inizia a fare trading su Sanofi
Il 79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Concorrenza

Il gruppo Sanofi non è l’unico nel suo settore di attività, in cui peraltro è presente una forte concorrenza ed è quindi importante sapere chi sono i suoi principali avversari per seguirne le notizie e le pubblicazioni principali prima di comprare o vendere. Ecco, quindi, una rapida presentazione dei principali concorrenti di Sanofi:

Pfizer 

 In primo luogo, il gruppo Pfizer è certamente il principale concorrente di Sanofi. Questa impresa farmaceutica statunitense è stata creata nel 1849 ed è attualmente presente in oltre 150 paesi. Si tratta ovviamente di uno dei leader mondiali del suo settore di attività, in particolare in termini di capitalizzazione di Borsa. Il gruppo occupa oltre 81.800 dipendenti in tutto il mondo, di cui oltre 2.500 in Italia. Effettua regolarmente fusioni con altre società concorrenti al fine di aumentare la propria redditività e il proprio posizionamento nel mondo.

Novartis 

 Sempre per quanto riguarda i principali concorrenti di Sanofi, è necessario controllare anche il gruppo Novartis, un gruppo farmaceutico svizzero creato nel 1996 a seguito della fusione tra Sandoz e Ciba-Geigy. La sua sede sociale è a Basilea.

Merck 

 Tra i principali concorrenti di Sanofi vi è anche la società tedesca Merck, che è specializzata sia nel settore farmaceutico che in quello chimico. Il gruppo ha sede attualmente a Darmstadt, nell’Assia.

GSK 

 Il gruppo GSK, acronimo di GlaxoSmithKline, è una multinazionale britannica, e uno dei leader mondiali dell’industria farmaceutica, nata nel 2000 dalla fusione di Glaxo Wellcome e di SmithKline. Il gruppo britannico impiega ad oggi 95.490 dipendenti in 116 paesi. GSK è riconosciuta come una delle imprese più innovative del mondo, in particolare grazie ai suoi forti investimenti in ricerca e sviluppo. Va rilevato che la GSK possiede due differenti rami di attività

Roche 

 L’azienda farmaceutica svizzera Roche è ovviamente un concorrente di Sanofi da prendere sul serio. Si tratta infatti di una delle principali imprese mondiali di questo settore di attività. Dal 2004 questa impresa svolge due tipi di attività diverse, una nel settore farmaceutico, l’altra nel settore diagnostico. Il gruppo Roche opera in oltre 150 paesi ma la sua sede è ancora a Basilea in Svizzera. Il gruppo impiega attualmente oltre 94.000 dipendenti.

AstraZeneca 

 Infine, l’ultimo concorrente importante che citiamo è il gruppo AstraZeneca, un gruppo farmaceutico derivante dalla fusione tra Astra e Zeneca avvenuta nel 1999. Attualmente, il gruppo impiega 63.000 dipendenti in tutto il mondo ed è attivo nei settori di ricerca, sviluppo, produzione e vendita di prodotti farmaceutici e nell’approvvigionamento di servizi per l’assistenza medica.


Alleanze strategiche

Da molti anni Sanofi ha stretto dei partenariati strategici con differenti aziende che svolgono attività legate o meno alla sua. Ecco le principali alleanze del gruppo Sanofi ed i suoi partner principali.

Coca-Cola

Sanofi è in particolare partner di Coca-Cola con cui nel 2012 ha deciso di sviluppare una bevanda salutare.

GDF-Suez

Nel 2013 Sanofi si è inoltre legata a GDF-Suez in un progetto comune teso a ridurre il consumo di energia nel mondo.

Google

Infine, nel 2015 il gruppo Sanofi ha annunciato un partenariato con Google nel quadro della messa in comune delle rispettive competenze ed esperienze al servizio della lotta contro il diabete attraverso un rilevamento facilitato del tasso di glucosio.

Inizia a fare trading su Sanofi
Il 79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro
fattori positivi per le azioni Sanofi
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Per capire come gli eventi futuri possano influenzare il prezzo delle azioni di Sanofi e quindi la sua attrattiva per gli investitori, è importante sapere come possono influire sulla sua crescita. A tal fine, è necessario conoscere i punti di forza e di debolezza di questa società e quindi i vantaggi e gli svantaggi della sua quotazione azionaria prima di acquistare o vendere. Vi suggeriamo di scoprirli subito:

Iniziamo questa panoramica con una sintesi dei principali punti di forza di cui dispone attualmente il gruppo Sanofi e quindi dei principali vantaggi di questa azione.

  • Prima di tutto, ricordiamo che Sanofi è attualmente una delle più grandi aziende farmaceutiche del mondo. È la quinta azienda al mondo in termini di fatturato ed è anche leader del settore in Europa.
  • Sanofi beneficia inoltre di un eccellente posizionamento strategico e geografico che le consente di proteggersi dai rischi dell'esposizione a un unico mercato.
  • La leadership del gruppo Sanofi in segmenti specifici è un altro dei suoi punti di forza. L'azienda è attualmente leader europeo nel settore dei vaccini.
  • Un altro vantaggio di Sanofi è che la domanda globale di farmaci e trattamenti è in aumento, a causa dell'invecchiamento della popolazione mondiale, ma anche a causa di crisi sanitarie sempre più frequenti, che fanno crescere la domanda e avvantaggiano l'intero settore farmaceutico.
  • Un altro punto di forza del gruppo è la diversificazione delle sue attività. Anche in questo caso, il vantaggio per Sanofi è quello di limitare il rischio di esposizione a un singolo campo. Ad esempio, nel caso di un cambiamento importante nella politica di rimborso di un farmaco, la diversificazione consente a Sanofi di ridurre le perdite generando ricavi da altri farmaci rimborsati.
  • Sanofi beneficia inoltre di un'ampia posizione di cassa che le consente di aumentare in modo significativo gli investimenti strategici e persino di pianificare riacquisti di azioni. Queste operazioni aumentano quindi il valore delle azioni ordinarie storiche del gruppo e le rendono più interessanti per gli investitori.
  • Un altro dei principali punti di forza di Sanofi è la sua pipeline in oncologia, con oltre 15 composti ancora in fase di sviluppo e prossimi alla conclusione degli studi clinici. Se uno o più di questi trattamenti ottengono risultati soddisfacenti e le necessarie approvazioni per la commercializzazione, possono generare ulteriori entrate.
  • Un altro dei principali punti di forza di Sanofi è la sua strategia di acquisizioni strategiche. In passato, Sanofi ha acquisito aziende promettenti, in particolare nel campo delle biotecnologie, come nel caso di Genzyme, che le ha permesso di posizionarsi nel settore delle malattie rare.
  • Infine, l'ultimo asset del gruppo riguarda il suo dividendo. Infatti, Sanofi paga regolarmente un dividendo ai suoi azionisti e l'importo di questo dividendo tende ad aumentare nel tempo, il che rende il suo titolo più interessante per gli investitori alla ricerca di rendimento.
fattori negativi per le azioni Sanofi
Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

Ora che conosciamo i principali vantaggi dell'azione Sanofi, passiamo in rassegna i suoi vari svantaggi.

  • Il primo svantaggio di Sanofi riguarda la sua elevata esposizione ai rischi legati all'arrivo sul mercato dei farmaci generici. Infatti, una volta scaduti, i brevetti di Sanofi possono essere sfruttati da altri laboratori che mettono in diretta concorrenza prodotti a basso costo.
  • Un altro grande svantaggio del gruppo Sanofi è che le politiche stanno cambiando nel tempo e stanno esercitando una pressione crescente sulle aziende farmaceutiche come Sanofi. In particolare, stanno cercando di ridurre il costo di alcuni farmaci essenziali per la popolazione, il che pesa anche sulla redditività di Sanofi.
  • Infine, l'ultimo svantaggio di Sanofi sul mercato azionario riguarda il rallentamento economico globale, che tende a ridurre la domanda di farmaci non rimborsati e che può quindi avere un impatto più o meno significativo sulle vendite dell'azienda.
Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Queste informazioni non costituiscono in alcun modo dei consigli per la realizzazione di transazioni né un incentivo ad comprare o vendere un attivo.

Domande frequenti

Quali sono le origini del gruppo Sanofi?

La storia di Sanofi comincia a settembre 1973 quando il gruppo petrolifero Elf Aquitaine decide di mettere in piedi una filiale nel settore dell’igiene e della salute sotto il nome di Omnium Financier Aquitaine pour l'Hygiène et la Santé. La società è composta in origine da 10 persone ed opera come una start-up finanziata dal gruppo francese con una dotazione di oltre 500 milioni di franchi. Una volta sviluppatasi, questa azienda diventa il gruppo Sanofi.

A quanto ammonta la capitalizzazione borsistica del gruppo Sanofi?

Ad oggi, nel 2020, la capitalizzazione borsistica totale del gruppo Sanofi ha raggiunto i 112,9 miliardi di euro e rappresenta una delle più grandi capitalizzazioni borsistiche del mercato borsistico francese. Da notare inoltre che il fatturato di Sanofi per l’ultimo esercizio contabile, cioè quello per l’anno 2019, è stato di 32,126 miliardi di euro. Il fatturato è in crescita da alcuni anni.

Dove comprare e vendere sulle azioni Sanofi?

Molti investitori utilizzano dei prodotti bancari di investimento in Borsa per comprare o vendere azioni del gruppo Sanofi mentre altri privilegiano il trading in diretta ed utilizzano a tal fine delle piattaforme di trading online. Tali piattaforme permettono infatti di speculare tramite i contratti CFD, contratti per differenza, al rialzo e al ribasso sulla quotazione di questo valore e di numerose azioni borsistiche italiane e internazionali.

Inizia a fare trading su Sanofi

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le prestazioni precedenti non offrono garanzie per risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a cinque anni e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro.

eToro.com