Inizia a fare trading su BP
BP

Analisi prima di comprare o vendere azioni BP

Inizia a fare trading su BP
77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro - Plus500.com
 
Grafico fornito da TradingView

Molti investitori in Borsa si interessano oggi al mercato del petrolio. Grazie ai CFD, è infatti ormai possibile puntare online sull’evoluzione della tendenza delle azioni dei gruppi petroliferi. Oggi proponiamo alcune informazioni sulle azioni BP utili per analizzarne la quotazione.

Ultimi notizie

Capitalizzazione e fatturato di BP

21/12/2021 - 09h04

Afflitto dalla crisi sanitaria Covid-19 nel 2020, il gruppo britannico BP ha visto il suo business migliorare nei primi tre trimestri del 2021. Questo grazie al rimbalzo dei prezzi del petrolio.

Elementi da considerare prima di vendere o comprare azioni BP

Analisi n.1

I risultati del gruppo BP sono ovviamente molto importanti nello studio delle sue azioni di Borsa. Di norma, tali risultati vengono pubblicati ufficialmente nel sito di questa compagnia petrolifera ma vengono anche ripresi dalle news finanziarie relative a questo mercato. Si tratta soprattutto del volume d’affari e dell’utile netto che rendono conto della redditività dell’azienda.

Analisi n.2

Anche altre pubblicazioni finanziarie sono importanti per analizzare correttamente la quotazione delle azioni BP, come per esempio il calendario del versamento dei dividendi che fornisce delle indicazioni sulla remunerazione degli azionisti. Infatti, le azioni che distribuiscono dei dividendi elevati, e quindi la loro quotazione, tendono ad aumentare di valore e viceversa.

Analisi n.3

Visto che la quotazione delle azioni di compagnie petrolifere è fortemente influenzata dal costo delle materie prime, più esattamente in questo caso dal costo del petrolio, bisogna seguire da vicino l’evoluzione del barile di petrolio greggio nonché tutte le notizie e gli eventi che possono avere influenza su di esso.

Analisi n.4

Per un’analisi fondamentale completa sono inoltre importanti anche i dati relativi allo sfruttamento diretto di giacimenti di petrolio da parte della BP e la scoperta di nuovi giacimenti.

Analisi n.5

Infine, è bene realizzare un’analisi della concorrenza in questo settore seguendo anche risultati, notizie ed evoluzione delle quote di mercato dei grandi attori del petrolio come Total, Technip e Chevron.

Il 77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società BP

Prima di acquistare azioni BP o tentare di scambiarle online, è necessario valutare la capacità dell'azienda di accelerare la sua crescita nei prossimi anni. Per fare questo, è necessario sapere molto sull'azienda, le sue attività e segmenti di business, e come genera le sue entrate. Per aiutarvi a farlo, ecco una panoramica completa della società, che è quotata alla Borsa di Londra (LSE) ed è una componente dell'indice FTSE100.

BP Plc è una società britannica attiva nel settore dell'energia. Più precisamente, è attualmente una delle principali compagnie petrolifere del mondo.

Per comprendere meglio le attività svolte dal Gruppo BP, è possibile dividerle in diverse divisioni in base alla quota di fatturato che generano e in questo modo:

  • Innanzitutto, le attività legate alla raffinazione e alla distribuzione del petrolio rappresentano la maggior parte delle entrate del gruppo con più dell'89,8% del fatturato. Infatti, ogni anno, il gruppo BP commercializza circa 8,7 milioni di barili di petrolio greggio e barili di prodotti raffinati. Per raggiungere queste cifre, il gruppo possiede e gestisce 13 raffinerie, di cui 3 negli Stati Uniti, e una rete di più di 18.900 stazioni di servizio, di cui più di 7.800 negli Stati Uniti.
  • Un altro 9,9% del fatturato della BP proviene da attività legate all'esplorazione e alla produzione di idrocarburi. Questo comporta più di 1.288.000 barili di petrolio al giorno e 221,5 milioni di m3 di gas naturale al giorno.
  • Il restante 0,3% delle vendite proviene da attività accessorie.

Attualmente, più del 67,9% del fatturato della BP è generato a livello internazionale.

Analisi prima di comprare o vendere azioni BP
Il 77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

Il gruppo BP è attualmente il terzo grande gruppo petrolifero del mondo per volume d’affari ma subisce la concorrenza di altri grandi nomi del settore che bisogna assolutamente conoscere per realizzare una buona analisi delle azioni BP.

TotalEnergies

 Ovviamente, il gruppo Total fa parte dei più grandi concorrenti di BP. Questa società petrolifera con sede in Francia fa infatti parte dei giganti mondiali di questo settore di attività ed è inoltre una delle più grandi capitalizzazioni borsistiche del CAC 40 e della zona euro in generale. Uno dei punti di forza di Total è la sua recente diversificazione nei settori dell’elettricità e del gas naturale che gli permette di non dipendere unicamente dal petrolio.

Royal Dutch Shell 

 Questa impresa petrolifera olandese è anche conosciuta, in Nord America, come Shell Oil. Si tratta di una multinazionale che svolge differenti attività nello stesso settore di BP e che dispone di alcuni vantaggi strategici.

Chevron 

 Il gruppo Chevron è un altro concorrente di BP che bisogna conoscere ed è la seconda più grande società del settore negli USA ed una delle major petrolifere mondiali. Chevron svolge le proprie attività in oltre 180 paesi nei settori del petrolio e del gas naturale e interviene dall’esplorazione alla vendita passando per produzione, raffinazione, trasporto e produzione di prodotti chimici derivati.

Exxon Mobil 

 Un’altra impresa statunitense da tenere d’occhio nel quadro dello studio della quotazione delle azioni BP è ExxonMobil Corporation, il leader del petrolio e del gas negli Stati Uniti nonché una delle più redditizie imprese al mondo. È inoltre una delle imprese dalla più elevata capitalizzazione borsistica mondiale.

Sinopec

 Infine, bisogna anche prendere in considerazione la compagnia petrolifera cinese Sinopec che si classifica fra le più grandi aziende al mondo in termini di fatturato.


Alleanze strategiche

Il gruppo BP ha anche stretto alcuni partenariati strategici con altre grandi aziende.

Solvay

Nel 2000, il gruppo Solvay ha creato un partenariato con il gruppo BP per scambiare il proprio polipropilene con i polimeri tecnici di quest’ultimo.

Alfa Acess-Renova

Nel 2009, BP annuncia la messa in opera di un nuovo partenariato con Alfa Access-Renova, relativo alla loro joint-venture in Russia, detenuta in parti uguali, per cominciare rapidamente la loro produzione e diventare il terzo gruppo petrolifero e gasiero del paese.

Rosneft

Nel 2016, anche BP e Rosneft creano una joint-venture in Russia nel settore dell’estrazione petrolifera.

Ford

Infine, il gruppo Ford e BP sono dei partner di lunga data e sviluppano insieme delle soluzioni tecnologiche per i consumatori privati. Uno dei progetti emersi da questo partenariato è la presenza dell’equipe Ford BP in occasione del Campionato mondiale di Rally ad Abu Dhabi.

Il 77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
fattori positivi per le azioni BP
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Comprendere chiaramente i punti di forza e le debolezze del gruppo BP è una cosa indispensabile se si pensa di speculare sulla quotazione di questo valore in Borsa. Infatti, per realizzare buone analisi e previsioni su questo titolo, è indispensabile conoscere i punti di forza e le debolezze di questa impresa.

Cominciamo questa analisi con un riepilogo dei vantaggi della BP e dei punti di forza delle sue azioni in Borsa, sul mercato e nei confronti della concorrenza:

  • In primo luogo, il gruppo BP è un gruppo particolarmente innovativo. Infatti, da molti anni questa compagnia petrolifera utilizza l’innovazione come un vantaggio rispetto alla concorrenza. Il gruppo investe ogni anno gran parte dei suoi flussi di disponibilità in ricerca e sviluppo per distinguersi dai suoi concorrenti ed avere la possibilità di produrre, in futuro, maggiori entrate.
  • Un altro punto di forza innegabile di questa impresa è il fatto che cerca costantemente di diversificare le proprie attività e di creare nuove fonti di reddito. In questo modo può proteggersi più efficacemente dal rischio di esposizione ad un unico segmento e generare maggiori profitti.
  • La politica di acquisizione e la regolare creazione di partnership strategiche è infine uno dei valori aggiunti forti di questo gruppo. Grazie a queste associazioni e all’acquisizione di imprese, BP continua ad espandersi e aumenta notevolmente la propria capacità di crescita a medio e lungo termine.
fattori negativi per le azioni BP
Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

Come abbiamo appena visto, il gruppo BP ha molti punti di forza. Tuttavia, ha anche i suoi punti deboli di cui elenchiamo a seguire i più importanti:

  • In primo luogo, è importante sottolineare il fatto che il consumo di prodotti raffinati sta registrando, da alcuni anni ormai, una notevole diminuzione in tutto il mondo. A lungo termine, ciò può avere un forte impatto sulle attività e sulla redditività del gruppo.
  • Inoltre, un altro punto debole riguarda i margini realizzati sulle attività di raffinazione esercitate dal gruppo che sono ridotti rispetto a quelli della concorrenza. Il gruppo BP sta pertanto cercando costantemente soluzioni per ovviare a questa lacuna, in particolare riducendo al minimo i costi.
  • Naturalmente, la concorrenza è anche uno dei principali punti deboli di questa impresa. Infatti, benché BP sia una delle più grandi imprese al mondo nel settore petrolifero, si trova a dover affrontare comunque dei concorrenti di dimensioni molto grandi e che dispongono di mezzi finanziari considerevoli, capaci quindi di sottrargli quote di mercato.
  • Infine, l’ultimo punto debole del gruppo BP è la debole crescita, se non il rallentamento, dell’economia mondiale che si osserva attualmente. È infatti risaputo che un'economia che sta rallentando pesa maggiormente su alcuni settori di attività, tra cui quello del petrolio e dell'energia in generale, con una diminuzione della domanda da parte dell'industria.

I vantaggi e gli svantaggi citati possono naturalmente mutare nel tempo, e per questo occorre effettuare una buona analisi fondamentale prima di speculare su questo valore, con l’aiuto di dati aggiornati e basandosi sui recenti sviluppi in questo settore.

Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Queste informazioni non costituiscono in alcun modo dei consigli per la realizzazione di transazioni né un incentivo ad comprare o vendere un attivo.

Domande frequenti

Quali sono state le differenti denominazioni della società BP?

Nel corso della sua storia il gruppo BP ha cambiato nome in diverse occasioni. La società è stata creata nel 1909 come società di ricerca, estrazione, raffinazione e vendita di petrolio sotto il nome di Anglo-Persian Oil Company (APOC) per poi diventare Anglo-Iranian Oil Company (OIAC) nel 1935 e British Petroleum Company (BP) nel 1954. Nel 2001 il nome diventa BPAmoco per poi ritornare a BP.

Il corso delle azioni BP viene quotato su diverse piazze finanziarie?

Alcune imprese di portata internazionale profittano di quotazioni multiple ovvero le loro azioni in Borsa vengono quotate su differenti mercati. È anche il caso della società BP che viene quotata al tempo stesso alla Borsa del New York Stock Exchange, alla Borsa di Londra e alla Borsa di Francoforte con la sigla BPE nonché alla Borsa di Tokyo sotto la referenza 5051.

Qual è il fattore che influisce maggiormente sulla quotazione delle azioni BP?

Sebbene esistano diversi fattori che possono influenzare la quotazione delle azioni BP, come già segnalato nella sezione dedicata all’analisi fondamentale, alcuni hanno un impatto maggiore di altri. È in particolare il caso del prezzo del barile di petrolio che è senza dubbio il fattore che impatta l'impresa in maniera più diretta e deve quindi essere monitorato con attenzione.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com