Inizia a fare trading su BioNTech!
BIONTECH

Analisi prima di comprare o vendere azioni BioNTech

Inizia a fare trading su BioNTech!
78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro - eToro.com
 
Grafico fornito da TradingView

Le azioni della biotech tedesca BioNTech fanno parte dei titoli che possono essere acquistati o negoziati online ma, prima di lanciarsi in questa attività, è necessario essere in grado di effettuare analisi complete e pertinenti di questo valore. A tal fine, è necessario disporre di sufficienti conoscenze tecniche ed economiche in merito al titolo e all’impresa. Offriamo quindi il nostro aiuto fornendo dati e informazioni su BioNTech fra cui le sue attività nel dettaglio, i suoi principali concorrenti sul mercato e le sue recenti partnership. Spiegheremo inoltre come realizzare un'analisi fondamentale coerente di questo valore.

Elementi da considerare prima di vendere o comprare azioni BioNTech

Analisi n.1

In considerazione del settore di attività in cui il gruppo BioNTech si sviluppa, le biotecnologie, è importante tener conto delle ricerche condotte dall’impresa e dell’evoluzione delle varie fasi di sperimentazione clinica condotte sui medicinali candidati.

Analisi n.2

L’ottenimento di nuove autorizzazioni all'immissione in commercio da parte delle autorità sanitarie internazionali sono ovviamente elementi chiave da seguire nel quadro dell’analisi fondamentale.

Analisi n.3

Fra i dati più importanti da prendere in considerazione nell'ambito di tale analisi, bisogna concentrarsi sulle partnership strategiche strette da BioNTech con altre imprese, in particolare con i laboratori, al fine di ottenere dei finanziamenti come contropartita dell’autorizzazione alla commercializzazione dei prodotti.

Analisi n.4

È ovviamente necessario seguire con attenzione l’attività dei concorrenti diretti di BioNTech, vale a dire le altre biotech che svolgono attività di ricerca similari e che possono quindi avere un’influenza più o meno forte sulla quotazione del titolo.

Il 78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Presentazione della società BioNTech

Illustriamo ora la società BioNTech e le sue attività. Infatti, una buona conoscenza delle attività specifiche di questa impresa è indispensabile se si vuole capire come la sua crescita possa evolvere e quale possa essere il comportamento delle sue azioni a più o meno lungo termine. Ecco quindi una presentazione completa del gruppo e delle sue principali fonti di reddito.

Il gruppo BioNTech è un'impresa tedesca che opera nel settore delle biotecnologie. In particolare, questa società con sede in Germania si concentra sulle immunoterapie specifiche destinate al trattamento del cancro e di altre malattie gravi.

La biotech sviluppa una gamma di prodotti molto vasta per la quale vengono utilizzati approcci scientifici e piattaforme tecnologiche tra cui, in particolare, prodotti candidati personalizzati basati sull’mRNA, cellule T chimeriche di recettore dell'antigene, immunomodulatori di controllo, anticorpi mirati contro il cancro e piccole molecole.

Va inoltre rilevato che la società offre prodotti diagnostici e servizi per la scoperta di medicinali in altri campi terapeutici, come ad esempio malattie infettive, allergie o malattie autoimmuni.

La popolarità di BioNTech è cresciuta particolarmente nel 2020 grazie allo sviluppo, in collaborazione con il laboratorio statunitense Pfizer, del primo vaccino anticovid autorizzato, che utilizza la tecnologia dell’RNA messaggero di BioNTech.

Attualmente il gruppo BioNTech impiega 1.310 dipendenti nel mondo.

Analisi prima di comprare o vendere azioni BioNTech
Il 78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Concorrenza

Dopo aver fatto il punto sulla società BioNTech e sulle sue attività specifiche, proponiamo di partire dalla scoperta del settore di attività di questo gruppo e quindi dei suoi principali concorrenti sul mercato. In effetti, altre biotech e laboratori farmaceutici sono attualmente in concorrenza diretta con le attività di questo gruppo ed è necessario conoscerli e seguirne con attenzione le notizie e i risultati.

Sanofi 

 Ovviamente, uno dei principali concorrenti di BioNTech è il gruppo Sanofi, un’impresa transnazionale francese. Le sue attività comprendono la farmacia, con medicinali nei settori del diabete, delle malattie rare, della sclerosi multipla e dell’oncologia, e dei prodotti sanitari di largo consumo e del settore dei vaccini.

Regeneron Pharmaceutical

 Questo gruppo è un'impresa statunitense del settore della biotecnologia che produce in particolare il trattamento Rilonacept. Ha sede a Tarrytown nello stato di New York ed ha partecipato anche alla corsa per il vaccino anticovid.

Moderna Therapeutics 

 Questa impresa ben nota è una società di biotecnologia statunitense creata nel 2010 con sede a Cambridge nello Stato del Massachusetts. Il suo obiettivo principale è quello di sviluppare terapie proteiche basate sulla tecnologia dell’acido ribonucleico messaggero, esattamente come BioNTech. Inoltre, nel 2020, anche Moderna è riuscita a mettere a punto il proprio vaccino contro la Covid-19, che ha convinto numerosi Stati del mondo e ha ottenuto varie omologazioni poco dopo il suo concorrente diretto, in particolare negli Stati Uniti e nell'Unione europea.

AstraZeneca 

 Questo gruppo farmaceutico è un gruppo britannico nato dalla fusione tra l’impresa svedese Astra e il laboratorio britannico Zeneca nell’aprile 1999. Attualmente, il gruppo impiega 63.000 dipendenti in tutto il mondo in diversi settori di attività tra cui ricerca, sviluppo, produzione e vendita di prodotti farmaceutici e approvvigionamento di servizi per l’assistenza medica. Il gruppo è così presente nei settori della diabetologia, anestesiologia, cardiologia, malattie infettive, gastroenterologia, oncologia, neurologia e pneumologia. Ha inoltre messo a punto un vaccino contro la Covid-19.

CureVac

 L'impresa è un gruppo biofarmaceutico tedesco con sede a Tübingen ed è anch’essa specializzata nello sviluppo di terapie basate sull'RNA messaggero o mRNA.  Il gruppo si concentra in particolare sullo sviluppo di vaccini contro le malattie infettive e di medicinali per il trattamento del cancro e delle malattie rare. Impiega attualmente circa 400 dipendenti. Inoltre, Curevac ha firmato numerose partnership con altre organizzazioni e imprese come Sanofi Pasteur, Johnson & Johnson, Eli Lilly and Company, la Coalition  for Epidemic Preparedness Innovations e l’iniziativa internazionale per un vaccino contro l’AIDS. Nel 2020, il gruppo ha anche messo a punto un vaccino contro il coronavirus ed è stato oggetto di un sospetto di sottrazione di dipendenti che ha creato una polemica tra gli Stati Uniti e la Germania.


Alleanze strategiche

Fortunatamente, il gruppo BioNTech non ha solo avversari sul mercato ma può contare anche su diversi partner di qualità, come dimostrano gli esempi di recenti alleanze strategiche che la società è riuscita a creare:

Pfizer 

 In primo luogo, nel 2020 la biotech tedesca ha firmato un accordo strategico con il laboratorio statunitense Pfizer nel quadro dello sviluppo di un vaccino contro la Covid-19. Le due imprese hanno così collaborato allo sviluppo di un vaccino sperimentale, ora approvato, che utilizza la tecnologia dell’RNA messaggero sviluppata da BioNTech, BNT162, per prevenire l’infezione da parte del nuovo coronavirus. Tale collaborazione mirava ad accelerare lo sviluppo di questo vaccino utilizzando le risorse delle due entità. Ricordiamo che nel 2018 i due gruppi avevano firmato un contratto per lo sviluppo in collaborazione di un vaccino contro l’influenza, basato sull’mRNA.

Sanofi

 Un'altra collaborazione avviata di recente è quella tra Sanofi e BioNTech. Infatti, prima volta nell’industria farmaceutica, l’accordo ha lo scopo di permettere al laboratorio francese, dopo il suo fallimento a sviluppare un vaccino contro il coronavirus, di produrre il vaccino sviluppato da BioNTech e Pfizer. Questa collaborazione inizierà all'inizio dell'estate 2021 e consentirà di compensare le difficoltà di produzione incontrate dai produttori di vaccini autorizzati contro il Covid-19. Sanofi si farà carico delle fasi finali della produzione, con l’obiettivo di fornire all’Unione europea oltre 125 milioni di dosi di vaccino.

Novartis 

 Infine, l'ultima partnership in termini temporali è stata stretta con il laboratorio Novartis ed è sostanzialmente la stessa di quello firmata con Sanofi. Novartis ha firmato un accordo preliminare con BioNTech allo scopo di mettere in flacone il suo vaccino a mRNA nel suo sito di produzione asettica di Stein, in Svizzera. Previo accordo definitivo, il gigante farmaceutico svizzero inizierà la produzione nel secondo trimestre del 2021 e le prime dosi uscite dal suo stabilimento saranno disponibili a partire dal terzo trimestre.

Il 78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro
fattori positivi per le azioni BioNTech
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Per essere in grado di prevedere come evolverà la quotazione delle azioni BioNTech nelle prossime settimane, mesi o anni, è necessario capire come l’azienda possa crescere o far fronte alle minacce che potrebbero presentarglisi in futuro.

Per effettuare questo tipo di analisi, è ovviamente necessario conoscere i principali punti di forza e di debolezza dell’impresa ed è quanto proponiamo di scoprire qui nel dettaglio.

Iniziamo questa analisi comparativa dei punti di forza e di debolezza di BioNTech esaminando i vantaggi di questa società, che sono altrettanti argomenti a favore di un rialzo della quotazione in Borsa delle sue azioni.

  • In primo luogo, va segnalato che dal 2019 BioNTech gode dell'attenzione di molti investitori e da allora le sue azioni hanno registrato un forte rialzo. A ottobre 2019, in occasione della loro prima quotazione, le azioni costavano appena 13 dollari ed hanno raggiunto un record storico ad oltre 450 dollari nell'agosto 2021. Anche se da allora la quotazione ha subito una leggera correzione al ribasso, le prospettive di rialzo rimangono interessanti.
  • Naturalmente, uno dei principali punti di forza di questa biotech è che è stata una delle prime azienda a sviluppare un vaccino efficace contro la Covid-19, in collaborazione con Pfizer. Ricordiamo che BioNTech è specializzata nella ricerca di vaccini che utilizzano l’RNA messaggero, una delle tecnologie più efficaci contro il virus.
  • Oltre ad essere stata una delle prime biotech a trovare un vaccino efficace contro il coronavirus, BioNTech si trova in vantaggio in questo settore rispetto ai suoi concorrenti visto che il suo vaccino è il più ampiamente distribuito a livello mondiale e le vendite possono continuare a crescere nei mesi e negli anni a venire.
  • Il recente sviluppo di un vaccino adatto ai bambini per contrastare la ripresa della pandemia aprendo la vaccinazione ai bambini di età superiore ai 6 anni è un ulteriore fattore che potrebbe incrementare la redditività e le vendite di questa società e di Pfizer e potrebbe sostenere la quotazione delle sue azioni a medio termine.
  • Inoltre, BioNTech sta attualmente lavorando, sempre in collaborazione con Pfizer, per adattare il proprio vaccino rendendolo più efficace contro le nuove varianti e potrebbe quindi divenire leader in questo settore e guadagnare rapidamente quote di mercato in caso di successo.
  • Infine, tra i grandi vantaggi di cui dispone BioNTech, vanno segnalati i test che la biotech sta conducendo su altri trattamenti e vaccini che utilizzano l’RNA messaggero che potrebbero permettere di trattare altre malattie, infettive o di altro tipo. Inoltre, grazie al successo del vaccino contro la Covid, il gruppo potrebbe attirare l'attenzione di altri laboratori e quindi ottenere maggiori finanziamenti.
fattori negativi per le azioni BioNTech
Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

Naturalmente il gruppo BioNTech non presenta solo vantaggi e deve anche fare i conti con alcune debolezze che è importante conoscere prima di cominciare ad acquistarne i titoli o fare trading online su di essi. Ecco, quindi, una sintesi delle principali debolezze di queste azioni.

  • In primo luogo, la quotazione delle azioni BioNTech dipende in gran parte dalle previsioni di vendita future. Se altri vaccini contro la Covid-19 si dimostrassero efficaci contro nuove varianti, la società non sarebbe in grado di raggiungere gli obiettivi attesi. Inoltre, lo sviluppo di un vaccino specifico contro la variante Omicron non dovrebbe rivelarsi realmente redditizio poiché la terza dose del vaccino esistente sembra già essere efficace contro di essa.
  • Anche la concorrenza, in particolare quella di Moderna, è un freno alla crescita di BioNTech. In effetti, secondo il recente rapporto del CDC, un numero sempre maggiore di persone preferisce scegliere il vaccino Moderna che sembra essere più efficace. Sebbene ciò non influisca a breve termine sulle vendite di BioNTech, potrebbe comunque penalizzarle a lungo termine.
Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Queste informazioni non costituiscono in alcun modo dei consigli per la realizzazione di transazioni né un incentivo ad comprare o vendere un attivo.

Domande frequenti

Quali sono stati gli ultimi risultati finanziari del gruppo BioNTech?

Gli ultimi risultati pubblicati dal gruppo BioNTech sono attualmente quelli del 2019. Per questo esercizio, il fatturato del gruppo è stato di 91.228.000 euro ma il risultato netto è stato di – 179.172.000 euro, il che rappresenta una perdita notevole. Questa perdita netta è dovuta al fatto che l’impresa ha realizzato importanti investimenti che dovrebbero consentirle di generare utili nel più lungo periodo. Ovviamente, nel 2020 non sono stati versati dividendi per tale esercizio.

Quale analisi tecnica effettuare per le azioni BioNTech?

Se si vuole analizzare la quotazione delle azioni BioNTech, oltre all’analisi fondamentale bisogna ovviamente effettuare un’analisi tecnica. A tal fine è bene utilizzare grafici innovativi e moderni che consentono di visualizzare indicatori di tendenza, indicatori di volatilità e soglie strategiche di inversione o di accelerazione. Naturalmente, questi indicatori dovranno essere interpretati correttamente e, di conseguenza, bisogna avere delle buone conoscenze di base.

Dove e come fare trading sulle azioni BioNTech?

Le azioni BioNTech possono essere acquistate attraverso determinati prodotti di investimento azionario specifici, in particolare prodotti specializzati nelle biotecnologie, ma è anche possibile utilizzare prodotti derivati che seguono l’evoluzione di questo attivo sottostante e speculare così online sul suo prezzo.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading di asset CFD.

Nota: I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 78% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le prestazioni precedenti non offrono garanzie per risultati futuri. La cronologia di trading presentata è inferiore a cinque anni e potrebbe non essere sufficiente come base valida per decidere i propri investimenti.

Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro.

eToro.com