Inizia a fare trading su Atos!
ATOS

Analisi prima di comprare o vendere azioni Atos

Inizia a fare trading su Atos!
77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro - Plus500.com
 
Grafico fornito da TradingView

Se ti interessi alle azioni di Borsa del gruppo francese Atos ti consigliamo, prima di cominciare a fare trading online su questo titolo, di consultare le informazioni che forniamo in questo articolo, informazioni che ti permetteranno di saperne di più sia su questo valore che su questa impresa. Potrai così realizzare delle analisi pertinenti tenendo conto delle attività del gruppo, del suo attuale ambiente economico con i suoi partner e concorrenti e dei suoi principali punti di forza e di debolezza. Ovviamente, forniamo anche alcune informazioni pratiche e mettiamo a disposizione degli elementi di quotazione più generali di queste azioni.

Ultimi notizie

Capitalizzazione e fatturato di Atos

27/10/2021 - 08h19

Come ogni buona azienda, il gruppo Atos ha fatto un bilancio della sua attività alla fine dell'anno finanziario 2020. Quest'anno, la crisi sanitaria della Covid-19 ha pesato sulla performance finanziaria dell'azienda.

Elementi da considerare prima di vendere o comprare azioni Atos

Analisi n.1

È soprattutto noto che la quotazione delle azioni Atos è particolarmente sensibile alle congiunture britanniche e nordamericane e bisogna quindi seguire con attenzione l’evoluzione della salute economica di questi due mercati.

Analisi n.2

Ovviamente, tutte le notizie e gli annunci relativi ad operazioni di acquisto di imprese, in corso o future, devono essere prese in considerazione per via della loro forte influenza sulla quotazione di questo titolo, in particolare negli Stati Uniti.

Analisi n.3

Tutti i piani strategici, sui quali il gruppo Atos comunica volentieri, sono degli eccellenti indici quindi è necessario seguirne i risultati finali e intermedi per prendere posizione e prevedere in anticipo le tendenze giuste. Tra l’altro, non è raro che Atos superi gli obiettivi prefissati.

Analisi n.4

Infine, come indicato in precedenza, bisogna tenere d’occhio con attenzione la fortissima concorrenza di questo settore di attività e tutte le pubblicazioni importanti fatte dai principali concorrenti di Atos.

Il 77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società Atos

La società Atos è un gruppo francese specializzato nel settore dei servizi informatici che è anche uno dei leader mondiali del settore. Per comprendere meglio le differenti attività svolte dal gruppo possiamo suddividerle in differenti categorie a seconda del volume d’affari:

  • Per cominciare, le attività principali del gruppo Atos consistono in prestazioni di outsourcing destinate alle imprese. È questa la principale fonte di introiti del gruppo e infatti queste attività generano da sole il 56.3% del volume d’affari del gruppo.
  • Subito dopo troviamo le attività connesse alle prestazioni relative all’integrazione di sistemi e quelle di consulenza che da parte loro rappresentano il 25.6% del fatturato dell’azienda.
  • Infine, il 18.1% rimanente del volume d’affari del gruppo Atos proviene da attività nella fornitura di servizi transazionali. Per la precisione, si tratta del trattamento di transazioni elettroniche di pagamento, della gestione dei pagamenti a distanza e dello sviluppo di soluzioni di pagamento specifiche.

Da notare inoltre che il gruppo Atos sta attualmente sviluppando una nuova attività incentrata sull’outsourcing dei processi aziendali.

Il volume d’affari realizzato dal gruppo Atos può anche essere suddiviso a seconda dei settori a cui si rivolgono le sue attività. Su questa base, i settori di industria, distribuzione e trasporti rappresentano il 37.2% del volume d’affari, i settori pubblico e sanitario rappresentano il 28.9% del fatturato totale, quello dei servizi finanziari rappresenta il 17.9% e quelli di telecomunicazioni e media generano il 16% del volume d’affari dell’impresa.

Da un punto di vista geografico, Atos è un’azienda internazionale che propone i propri servizi un po’ in tutto il mondo e in Francia produce solo il 13.6% del volume d’affari.  Segue il mercato tedesco che rappresenta il 17.7% del fatturato, quello del Nord America con il 17.6%, la Gran Bretagna e l’Irlanda per il 13.5% e il Benelux con l’8.5%. Il resto del mondo permette al gruppo di generare il 29.1% del fatturato rimanente.

Analisi prima di comprare o vendere azioni Atos
Il 77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

Atos è attualmente un leader nel suo settore ma deve comunque fronteggiare alcuni grandi concorrenti, elencati a seguire, che potrebbero sottrargli delle quote di mercato:

IBM

In primo luogo, il gruppo International Business Machines Corporation è un concorrente diretto di Atos. Questa multinazionale statunitense è presente in vari segmenti, quali hardware, software e servizi informatici. Il gruppo è stato creato a seguito della fusione avvenuta nel 1911 tra Computing Scale Company e Tabulating Machine Company ed è spesso chiamato "Big Blue" in riferimento al colore che per molto tempo è stato associato al marchio. IBM è stata la prima capitalizzazione mondiale negli anni ‘70 e ‘80.

Accenture

Anche il gruppo Accenture è una società specializzata nella consulenza informatica di livello mondiale. Attualmente, l'azienda impiega più di 624.000 persone ed è attiva in 120 paesi. Per quanto riguarda le sue attività, il gruppo Accenture fornisce una vasta gamma di servizi e soluzioni nei settori strategy, consulting, digital, technology e operations.

Capgemini

Un altro concorrente di Atos è una società francese di servizi digitali fondata nel 1967 sotto il nome di Sogeti. Si tratta della società di consulenza più grande del paese ed è una delle dieci più grandi aziende del settore nel mondo. È quotata sul mercato Euronext Paris e fa parte dell'indice azionario CAC 40. Capgemini è inoltre leader nel settore della consulenza, dei servizi informatici e della transizione digitale in tutto il mondo, con quattro settori di attività

Microsoft Corporation

 Naturalmente, la multinazionale statunitense di informatica e microinformatica creata da Bill Gates e Paul Allen è un concorrente diretto di Atos. È ancora oggi una delle più importanti capitalizzazioni azionarie del NASDAQ. Il gruppo conta oltre 148.000 dipendenti ed è presente in 120 paesi in tutto il mondo. L’attività principale del gruppo consiste nello sviluppo e nella vendita di sistemi operativi, software e prodotti hardware derivati ma il gruppo Microsoft è presente anche in altri settori come cloud, siti web, console per videogiochi, tablet PC e nel settore dei servizi informatici, in concorrenza con quelli di Atos.

Northrop Grumman Corporation

Infine, il gruppo Northorn Grumman Corporation è un conglomerato statunitense risultante dalla fusione tra Northorn e Grumman avvenuta nel 1994. Le attività del gruppo comprendono in particolare i settori aerospaziale e difesa e i servizi associati. Il gruppo ha sede a Los Angeles e attualmente impiega 97.000 dipendenti.


Alleanze strategiche

Conoscere bene la concorrenza del gruppo Atos è ovviamente indispensabile prima della messa in opera di una qualsiasi strategia sulla quotazione di questo titolo ma bisogna anche seguire con il più grande interesse le partnership e le alleanze strategiche che il gruppo stringe con altre imprese per potenziare la propria crescita ed espansione. Per capire meglio quale sia l’interesse di questo tipo di annunci, proponiamo di scoprire alcuni esempi recenti di importanti partnership strette dal gruppo.

Google

 Per prima cosa, ad aprile 2018, il gruppo Atos ha stretto un accordo strategico di partnership con il gigante del web Google e la sua filiale Google Cloud nel quadro dei suoi servizi di accompagnamento alla trasformazione digitale delle imprese. L’obiettivo principale di questa alleanza è di creare delle soluzioni securizzate nel settore del Cloud ibrido, dell’analisi dei dati, dell’apprendimento automatico e dell’ambiente di lavoro connesso. Atos collaborerà quindi con Google e fornirà alle imprese che fanno parte della propria clientela delle soluzioni innovative e altamente securizzate in tali settori. Per farlo, Atos ha in particolare previsto di lanciare, sia in Europa che in Nord America, tre centri di ricerca e sviluppo e dei laboratori per l’innovazione le cui ricerche saranno orientate all’apprendimento automatico e all’intelligenza artificiale. Grazie a questo accordo Google Cloud diventerà partner privilegiato di Atos nel settore del cloud pubblico.

PSA

 Sempre nel 2018, ma a giugno, il gruppo Atos ha profittato di un accordo di partnership con il fabbricante di automobili francese PSA nel quadro dell’accelerazione della trasformazione digitale di quest’ultimo e della sua integrazione con Opel-Vauxhall. L’accordo è basato su una durata iniziale di 7 anni ed integra in particolare la ripresa delle attività informatiche del gruppo PSA in Argentina con delle poste in gioco molto alte per il gruppo PSA Atos mette infatti a disposizione del fabbricante francese il proprio know-how per accompagnarlo nella sua trasformazione digitale e per creare ancora più valore nella catena di valore aziendale. Atos ha in particolare l’incarico di partecipare all’evoluzione del parco applicativo del fabbricante per ridurre i tempi di messa a disposizione dei nuovi applicativi digitali e ridurre i costi di manutenzione.

Agenzia di comunicazione della NATO

 Più recentemente, ad ottobre 2018, il gruppo Atos ha siglato un accordo della massima importanza con l’agenzia di comunicazione e informazione della NATO. L’accordo consiste nello scambio di informazioni tra le due entità riguardo la sicurezza e le minacce informatiche. Tramite questa partnership, le due entità potranno migliorare le proprie capacità di prevenzione, di rilevamento e di risposta alle differenti minacce eventuali. L’agenzia di comunicazione e informazione della NATO deve infatti gestire e proteggere le reti dell’organizzazione ed ha quindi scelto Atos come nuovo partner industriale. Atos non è infatti la prima SSII a raggiungere la NATO nel quadro di accordi di questo genere visto che anche le società Vodafone e Thales hanno recentemente stretto accordi similari.

Il 77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
fattori positivi per le azioni Atos
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Il posizionamento della società Atos sul mercato dei servizi informatici è ovviamente in sé un punto di forza di cui è interessante parlare qui. Va infatti ricordato che il gruppo si posiziona all’ottavo posto della classifica mondiale di questo settore di attività e ciò lo rende interessante per gli investitori in Borsa e per gli azionisti.

La ripartizione delle attività del gruppo Atos in differenti poli ben distinti e piuttosto equilibrati è un ulteriore vantaggio da sottolineare per questo valore. Da notare che sebbene la maggioranza di tali attività riguardi ancora i servizi per il 57% del volume d’affari dell’impresa, il gruppo opera anche in altri segmenti come la consulenza e l’integrazione di sistemi, i pagamenti securizzati, il Big Data e la sicurezza informatica. Questo portafoglio diversificato di servizi gli permette ovviamente di diversificare le fonti di reddito nonché di presentare ai propri clienti un’offerta di servizi più completa.

La ripartizione delle attività e del posizionamento di Atos nei differenti paesi in cui è presente rappresenta un altro vantaggio di rilievo, essendo anche molto equilibrata. La forte presenza di Atos negli Stati Uniti è in particolare un grande vantaggio in considerazione delle possibilità offerte da questo settore. La buona ripartizione geografica delle attività permette inoltre ad Atos di proteggersi efficacemente dai rischi di crisi economica locale o da un calo della domanda grazie agli introiti provenienti da diversi paesi.

Il gruppo Atos è inoltre conosciuto dagli analisti e dagli investitori per la qualità della sua strategia di espansione e di diversificazione che si basa in gran parte su delle operazioni strategiche di acquisto di altre imprese.

Il fatto che Atos si sviluppi sempre più nel settore della sua presenza offshore è anch’esso un argomento piuttosto favorevole alla sua crescita.

Infine, per concludere con i vantaggi e gli atout del gruppo Atos e delle sue azioni di Borsa, si può ovviamente evidenziare il fatto che gli investitori e gli azionisti si sentono molto rassicurati dall’ammontare degli ordini in corso che supera il fatturato annuale dell’azienda e fornisce quindi delle garanzie per il futuro. In termini generali, è anche apprezzabile l’ottima situazione finanziaria della società Atos nel corso degli ultimi anni e a più lungo termine.

fattori negativi per le azioni Atos
Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

Mentre il gruppo Atos ha molti punti di forza che rendono le sue azioni molto attraenti per gli investitori, bisogna anche considerare i suoi difetti e svantaggi. Questo è ciò che ci proponiamo di fare ora con un riassunto delle principali debolezze di questo gruppo che potrebbero quindi ostacolare la sua crescita futura e l'aumento del suo stock.

Prima di tutto, mentre la divisione delle attività di Atos in diverse categorie è stata evidenziata come un vantaggio innegabile, è deplorevole che ci siano forti differenze nella redditività di ogni divisione. Questo squilibrio evidente non sta migliorando nel tempo e potrebbe avere conseguenze sulla redditività operativa globale del gruppo.

In alcuni segmenti specifici, come la consulenza e l'integrazione dei sistemi, Atos sta affrontando una forte concorrenza perché non riesce a distinguersi dai suoi principali rivali e quindi manca di competitività. Questo si aggiunge a un'altra debolezza del gruppo, ovvero il peso eccessivo del business dei servizi, che negli ultimi anni ha dovuto affrontare una forte pressione sui prezzi.

Sempre a proposito delle carenze di questo titolo, gli investitori hanno anche dubbi sulla validità dell'aumento delle attività tradizionali come la gestione delle infrastrutture e sulla capacità di crescita organica delle entrate.

Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Queste informazioni non costituiscono in alcun modo dei consigli per la realizzazione di transazioni né un incentivo ad comprare o vendere un attivo.

Domande frequenti

Com’è ripartito il capitale del gruppo Atos?

Il capitale del Gruppo Atos è attualmente detenuto in parte da grandi azionisti privati tra cui: il gruppo Siemens con il 9,96% delle azioni, Finsur Corp con il 4,23%, The Vanguard Group con il 2,21%, Norges Bank Investment Management con il 2,15%, Invesco Asset Management con l’1,59%, AXA Investment Manager con l’1,26%, BlackRock Advisors con l’1,23%, ARGA Investment Management con lo 0,93%, Columbia Management Investment Advisors con lo 0,95% e il 2,22% di azionariato dei dipendenti.

Quali sono le date chiave da ricordare per quanto riguarda la storia del gruppo Atos?

Ci sono diverse date importanti da conoscere per quanto riguarda la storia del gruppo Atos. In primo luogo, ricordiamo che l'azienda è stata creata nel 1997. Nel 2004 il gruppo ha acquisito Schlumberger Sema. Nel 2011 Atos ha effettuato un'altra acquisizione strategica: SIS del gruppo Siemens. Infine, nel 2014, il gruppo ha acquisito Bull e Xerox ITO.

Come analizzare i grafici delle azioni Atos?

Per effettuare una buona analisi grafica e tecnica della quotazione delle azioni Atos, è necessario procedere con i corretti indicatori tecnici su un grafico personalizzato. Vanno privilegiati i diversi indicatori di tendenza e volatilità, come il MACD, le bande di Bollinger, l’RSI, gli indicatori stocastici, i livelli di resistenza e supporto e i punti pivot.

Il 77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com